fbpx
People

La storia di Davide Di Porto, ex naufrago che rovista nei cassonetti per vivere

25 Maggio 22 / Scritto da:

Davide Di Porto, ex personal trainer, partecipò all’Isola dei Famosi nel 2010, oggi si trova a vivere di espedienti

“Per sopravvivere rovisto nella spazzatura” dice l’ex naufrago Davide Di Porto a Nuovo Tv, che lo ha fotografato e intervistato nel magazine in edicola questa settimana. Di Porto spiega: “Voglio condividere con il pubblico la mia condizione”. Torna a parlare di sé l’ex naufrago diventato famoso durante l’edizione del reality Mediaset e che oggi è costretto a vivere di espedienti. Per prendersi cura di sé e della mamma malata, Davide è costretto a rovistare nella spazzatura e cercare cose da rivendere nei mercatini per ricavare qualche soldo. 

L’ex personal trainer ed ex naufrago dell’Isola nel 2010, quando a condurre c’era Simona Ventura, spiega cosa gli è successo: “Colpa della pandemia”, e aggiunge: “Devo mantenere mamma Elisabetta: vive con me, ma è allettata e ha bisogno di cure”. 

Poi l’appello alle produzioni televisive e a chi si occupa si selezionare il cast dei reality show: “Nei reality vedo certi personaggi e mi viene da ridere. Se c’è spazio per loro dovrebbe esserci anche per me”. Un appello e la voglia di ripartire dell’ex personal trainer.

Leggi anche–> Grande Fratello Vip 7, una ex vippona in trattativa per il ruolo di opinionista

Con lui in quella settima edizione dell’Isola c’erano 22 naufraghi: Simona Ventura alla conduzione con l’inviato Rossano Rubicondi con vari opinionisti in studio, diversi per ogni puntata. Diversa la location: Corn Island (Nicaragua). Sono 22 i naufraghi che sono rimasti in gioco per 71 giorni. Ecco chi sono: Daniele Battaglia, Luca Rossetto, Guenda Goria, Domenico Nesci, Silvia Zanchi, Sandra Milo, Clarissa Burt, Denis Dallan, Nina Seničar, Dario Nanni    Pamela Compagnucci, Aura Rolenzetti, Davide Di Porto, Federico Mastrostefano, Roberto Fiacchini, Claudia Galanti, Aldo Busi, Loredana Lecciso, Manuela Boldi, Tracy Fraddosio, Luca Ward, Simone Rugiati. Il vincitore è Daniele Battaglia.