dark-hedges-irlanda-del-nord
09 MAGGIO - Viaggi

The Dark Hedges: la magica strada dell’Irlanda del Nord dalle atmosfere fantasy

Scritto da:

Oggi nota soprattutto per essere stata King’s Road in Game of Thrones, la strada denominata Dark Hedges è tra le mete più amate dell’Irlanda del Nord

 

Se siete alla ricerca di sentieri magici e fatati, che solletichino lo spirito fantasy che è in voi, non potete lasciarvi sfuggire una puntata in Irlanda del Nord. Qui si trova The Dark Hedges, ovvero un breve tratto di strada nei pressi di Bregagh Road, tra Armoy e Stranocum nella County Antrim, che incanta chiunque si trovi a percorrerla. Ciò che rende prezioso e amato questo viale di faggi voluto dalla famiglia Stuart nel XVIII secolo, è il particolare intreccio dei rami che negli ultimi 300 anni sono arrivati a curvarsi l’uno verso l’altro fino a formare un arco naturale. Lo scopo della famiglia Stuart inizialmente era quello di impressionare i visitatori con più di 150 faggi mentre si sarebbero avvicinati a Gracehill House, la villa georgiana della famiglia che ospita oggi un club di golf.

Secondo una leggenda, uno spirito denominato Grey Lady infesterebbe i pressi della strada, apparendo al tramonto e poi svanendo nei pressi dell’ultimo faggio. Si afferma che la Grey Lady potrebbe essere il fantasma della figlia di James Stuart, ma anche quello di una delle cameriere della casa che morì in circostanze misteriose, o ancora quello di uno dei corpi seppelliti in un cimitero abbandonato nascosto nei campi vicini, a cui durante Halloween vengono a fare compagnia altri spiriti del medesimo cimitero.

Leggi anche: Belfast, la città dell’Irlanda del Nord che saprà conquistarvi

 

dark hedges
Dark Hedges in Game of Thrones

 

dark hedges
Dark Hedges in Transformers – L’ultimo cavaliere

 

Ad oggi, gran parte della fama di Dark Hedges è dovuta all’essere stata scelto dalla produzione della serie tv HBO Game of Thrones per rappresentare un tratto di King’s Road. Possiamo tuttavia trovare la strada anche in Transformers – L’ultimo cavaliere.

E pensare che fino al 1998 l’esistenza di Dark Hedges era praticamente sconosciuta ai turisti, mentre si trattava di un “segreto” ben celato dagli abitanti del luogo. Quando però l’ufficio turistico irlandese decise di utilizzarne l’immagine per promuovere il turismo nel Paese, Dark Hedges divenne una delle mete più visitate e fotografate.
I migliori momenti della giornata per recarvisi sono la mattina all’alba e la sera poco prima del sopraggiungere del buio, così da evitare di trovarvi troppa gente, e cogliendone le sfumature di luce più magiche.

 

Articoli correlati: