Hallstatt-austria-frozen
08 GENNAIO - Viaggi

Hallstatt, l’incantevole borgo austriaco amato dai fan di Frozen

Scritto da:

Di ispirazione per l’ideazione di Arendelle, Hallstatt sta subendo una vera invasione da parte degli estimatori del film Disney

 

 

In Austria, nel distretto di Gmunden, esiste un incantevole borgo di 778 abitanti di nome Hallstatt, oggi considerato tra i più belli d’Europa nonché sito tutelato dall’Unesco. Chi decide di visitarlo può ammirarne il bel lago, il centro storico costruito nel 1500 con la Piazza del Mercato, le chiese, l’Ossuario, le botteghe artigianali, le abitazioni color pastello. Hallstatt si presenta davvero come un villaggio alpino incantato, tanto da risultare tra i più fotografati paesini austriaci.

Non ha faticato a riconoscerne il fascino la Disney. Rumor infatti vogliono che Hallstat sia stato di ispirazione per l’ideazione di Arendelle, il villaggio che dà il nome al regno al centro del lungometraggio animato Frozen – Il regno di ghiaccio e del suo recente sequel Frozen II – Il segreto di Arendelle.
Vero o no, la somiglianza è innegabile e l’atmosfera fiabesca non manca. L’associazione che collega Hallstatt a Frozen non è stata tuttavia totalmente positiva per le sorti del borgo.

Leggi anche: Frozen 2, registi e doppiatori presentano il cartoon Disney: “L’amore può veramente salvarci”

 

View this post on Instagram

If you like , subscribe 👉 @hallstatt_gram ✅ #HallstattGram 🚩 Photo by📸: @lumadeline Don’t forget to check out our other projects 👇🏻: ➖➖➖➖➖➖➖➖ @innsbruck_gram @salzburg_gram @graz_gram

A post shared by Official IG of Hallstatt 🇦🇹 (@hallstatt_gram) on

 

Secondo quanto riportato dal theguardian.com, il paesino richiamerebbe un numero piuttosto ampio di turisti provenienti in particolar modo da Cina, Hong Kong, Giappone e Corea del Sud, paesi in cui Frozen ha riscosso e riscuote grandissimo successo. Ecco quindi che ogni giorno Hallstatt viene invaso da un numero di turisti ben superiore a quello che potrebbe sopportarne, soprattutto considerate le dimensioni modeste del borgo. Motivo per cui il sindaco della cittadina austriaca – nonostante sia molto difficile che usando mezzi legali possa riuscire in una simile impresa – vorrebbe limitarne gli ingressi giornalieri.

I lati negativi legati a questa ondata di Frozen-maniaci sono infatti legati all’immondizia, ai droni, ai prezzi saliti alle stelle e allo stare un po’ trasformando il paesino in un “parco a tema”. Gli aspetti positivi, tuttavia, non mancano: la città infatti è ora finanziariamente indipendente e in grado di sovvenzionare servizi locali quali le scuole, per non parlare delle aziende stagionali che possono ora restare aperte tutto l’anno.

Per chi tuttavia volesse dare un’occhiata ad Hallstatt senza sovraffollare la cittadina, una soluzione – per così dire – c’è. Nella regione del Guangdong un miliardario cinese nel 2011 ha infatti finanziato nientemeno che… una replica esatta del paesino austriaco!

 

Articoli correlati: