fbpx
People / Sport

Rivoluzione Milan, inizia il corso RedBird: la nuova proprietà

01 Giugno 22 / Scritto da:

Il club passa nelle mani del gruppo americano

La notizia, che era nell’aria da settimane, ora è ufficiale. Il Milan passa dal Gruppo Elliott al gruppo americano di RedBird.

A dare l’annuncio, con l’accordo che verrà ratificato entro settembre, il club con un comunicato stampa.

RedBird Capital Partners (“RedBird”) ed Elliott Advisors UK Limited (“Elliott”) hanno annunciato oggi di aver sottoscritto un accordo definitivo per l’acquisizione da parte di RedBird dell’Associazione Calcio Milan (“AC Milan”, “Milan” o il “Club”), neo Campione della Serie A. Il passaggio alla nuova proprietà avverrà nel corso dell’estate, con il closing previsto entro settembre 2022.

L’accordo, che valuta il Club €1,2 miliardi, prevede che Elliott mantenga una partecipazione finanziaria di minoranza nel Club. Nonché propri rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione.

Verrà così consolidata, come si legge, la partnership tra le due parti che darà continuità ai progressi compiuti sotto la guida di Elliott.

RedBird, le parole del fondatore

Entusiaste le parole del fondatore del gruppo, Gerry Cardinale.

“Siamo onorati di essere parte dell’illustre storia di AC Milan. Ci entusiasma la prospettiva di poter scrivere il prossimo capitolo del Club proprio nel momento in cui è tornato a occupare la meritata posizione ai vertici nel campionato italiano con lo sguardo ai futuri traguardi a livello europeo e mondiale.

Tengo a ringraziare Gordon Singer e l’intera squadra di Elliott per lo straordinario lavoro svolto negli ultimi quattro anni nel riportare il Milan ai vertici della Serie A. La filosofia di investimento di RedBird e i risultati conseguiti nel mondo dello sport hanno dimostrato che le società calcistiche possono avere successo in campo, mantenendo allo stesso tempo un profilo finanziario sostenibile”.

Leggi anche: Milan, ritrovata la medaglia di Stefano Pioli: tre i “colpevoli”

Tag:, , ,