fbpx
Lifestyle / Sport

L’impegno di Nike oltre lo sport: il progresso fatto negli ultimi anni

11 Marzo 22 / Scritto da:

L’azienda oltre la promozione dei propri prodotti è impegnata anche su valori e ambito sociale

Nike, azienda tra le principali al Mondo nell’ambito sport da sempre è impegnata in varie iniziative.

Non solo, infatti, l’obiettivo è quello di essere tra le prime aziende nel mercato ma anche di essere una azienda che trasmetta valori e principi.

Nike, negli ultimi 20 anni ha così registrato tutti i progressi compiti, a supporto della nostra comunità, del nostro pianeta e della nostra gente.

L’azienda ha così condiviso, all’insegna della trasparenza, l Impact Report FY21 una vera e prima riflessione sui progressi raggiunti rispetto agli ambiziosi obiettivi per il 2025.

In Italia sono due i grandi progetti che NIKE ha realizzato nell’ultimo anno.

Leggi anche: Il nuovo centro multi sportivo di Shapa Soweto by Nike

C’è la Bebe Vio Academy. Dall’invettiva e iniziativa di Bebe Vio, con Nike, e con l’Associazione art4sport ONLUS è nato n programma inclusivo. Obiettivo la promozione dello sport e la sua accessibilità senza limiti o barriere.

Leggi anche: “Bebe Vio Academy”: la prima accademia inclusiva

Un programma pluriennale di attività multi-sportive rivolto a ragazzi e ragazze con e senza disabilità (dai 6 ai 18 anni), sviluppato in 2 hub fisici a Milano – Centro Sportivo Iseo e Bicocca Stadium – dove si svolgono le sessioni di Games Time.

Ogni semestre, 30 ragazzi con e senza disabilità sperimentano in modo integrato cinque diverse discipline sportive – il sitting volley, la scherma, l’atletica, il calcio amputati e il basket in carrozzina.

L’obiettivo è promuovere l’inclusività e l’uguaglianza e sfruttare il potere dello sport come forza unificante. 

Il secondo progetto italiano è Made To Play, in partnership con Fondazione Laureus Sport for Good Italia.

L’obiettivo è dare parità opportunità di accesso allo sport per ragazzi e ragazze, concentrandosi su queste ultime che storicamente e culturalmente vedono un abbandono precoce dell’attività sportiva.

Grazie alla collaborazione con tre organizzazioni sportive di calcio, basket e sport misti, al programma hanno preso parte circa 200 bambine e bambini di due scuole elementari e medie collocate in quartieri della periferia di Milano.

L’impegno di Nike ha visto inoltre la pubblicazione della Guida per l’allenamento delle ragazze Made to Play.

Una risorsa gratuita pensata per fornire agli allenatori gli strumenti capaci di rendere lo sport divertente per le ragazze. 

Investendo nella formazione inclusiva di genere, possiamo creare ambienti di sport più inclusivi per le ragazze e, a loro volta, per i futuri responsabili del cambiamento.

Tag:,