fbpx
Sport

I 40 anni dalla vittoria del Mondiale del 1982: l’Italia ricorda l’impresa

11 Luglio 22 / Scritto da:

“Campioni del Mondo” gridava Nando Martellini

Nell’anno in cui l’Italia nemmeno è arrivata a qualificarsi per i Mondiali del 2022, si celebra il 40esiemo anniversario della vittoria del Mondiale del 1982.

L’11 luglio al termine di Italia – Germania Ovest l’Italia si laureava Campione del Mondo. Lo gridò tre volte lo storico telecronaca Nando Martellini, come poi fecero anche Caressa e Bergomi nel 2006.

L’Italia trionfa nel Mondiale del 1982, in Spagna, noto anche come il “Mundual”. Divenne il terso successo per gli azzurri e il primo nel dopoguerra.

Una vittoria per 3 reti a 1 firmata da Rossi, Tardelli e Altobelli.

Leggi anche: Italia – Brasile: 3 -2, la docuserie sulla celebre partita

La formazione del Mondiale nel 1982

La squadra titolare, che esce al Santiago Bernabeu di Madrid: Zoff, Graziani, Bergomi, Scirea, Collovati, Gentile. Da sinistra, in basso: Conti, Rossi, Oriali, Cabrini, Tardelli. Assente Antognoni, infortunatosi in semifinale.

Condottiero dell’impresa Enzo Bearzot, commissario tecnico dal 1975, amato sì ma anche messo in discussione.

Al centro delle polemiche la mancata convocazione di Roberto Pruzzo, a cui venne preferito un giovane Paolo Rossi.

Un percorso fatto poi di tante problematiche con la stampa tanto da decidere nel silenzio fino ad arrivare al match con la Germania.

Una partita dominata ma complessa, inziata male con il rigore sbagliato da Cabrini nel primo tempo. Ci pensò poi Rossi, al sesto gol in tre partite e poi Tardelli.

Iconica è diventata negli anni la sua esultanza con urlo dopo la rete del 2 a 0. Intanto, ad assistere al trionfo, il Presidente della Repubblica,  Sandro Pertini che festeggiò i tre gol con salti sul posto e con tanto di “Non ci prendono più“, ripetuta dopo la rete di Altobelli a pochi minuti dalla fine.

Proprio Prtini fu protagonista delle foto a bordo del volo presidenziale del DC9 3113 dell’Aeronautica Militare con tanto di partite a carte giocata con Zoff contro Bearzot e Causio.

Tag:, , ,