10 GENNAIO - Televisione

“The New Pope”: l’arrivo di Giovanni Paolo III (John Malkovich)

Scritto da:

Dal 10 gennaio alle 21.15 su Sky Atlantic

Photo credits: Gianni Fiorito

Il 2020 delle serie inizia con il botto e con l’arrivo di una delle serie più attese dell’anno, “The New Pope“, Sky Original e creata e diretta dal regista Paolo Sorrentino.

I nuovi episodi saranno disponibili su Sky Atlantic dal 10 gennaio alle 21.15 e nel cast ci sono Jude Law e John Malkovich. Oltre la trama e gli intrecci papali da apprezzare la ricostruzione  artigianale durata mesi per ricostruire la facciata e gli interni della Basilica di San Pietro, la Cappella Sistina, compresa la Pietà di Michelangelo.

Oltre ai due volte nominati agli Oscar Jude Law e John Malkovich, nel cast Silvio Orlando, Javier Cámara, Cécile de France, Ludivine Sagnier e Maurizio Lombardi, già protagonisti in The Young Pope. New entry Henry Goodman, Ulrich Thomsen, Mark Ivanir, Yuliya SnigirMassimo Ghini, per una serie che vedrà nel cast anche due guest star d’eccezione, Sharon Stone e Marilyn Manson.

Scritta da Paolo Sorrentino con Umberto Contarello e Stefano Bises, THE NEW POPE è una serie Sky/HBO/Canal + prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per The Apartment e Wildside, parte di Fremantle, e co-prodotta da Haut et Court TV e The Mediapro Studio. Il distributore internazionale è Fremantle.

SINOSSI

Pio XIII è in coma. E dopo una parentesi imprevedibile quanto misteriosa, il Segretario di Stato Voiello riesce nell’impresa di far salire al soglio pontificio Sir John Brannox, un aristocratico inglese moderato, affascinante e sofisticato che prende il nome di Giovanni Paolo III. Il nuovo Papa sembra perfetto, ma cela fragilità e segreti. E capisce subito che sarà difficile prendere il posto del carismatico Pio XIII: sospeso tra la vita e la morte Lenny Belardo è diventato un Santo e sono ormai migliaia i fedeli che lo idolatrano alimentando un contrasto tra i fondamentalismi. La Chiesa intanto è aggredita da scandali che rischiano di travolgere in modo irreversibile le alte gerarchie, e da minacce esterne che colpiscono i simboli della cristianità. Come al solito, però, in Vaticano niente è come appare. Il bene e il male vanno a braccetto incontro alla Storia. E per arrivare al redde rationem bisognerà aspettare che gli eventi facciano il loro corso…

 

Articoli correlati: