fbpx
Televisione

“T’appartengo” di Ambra Angiolini con Fiorella Mannoia è storia

16 Gennaio 21 / Scritto da:

Ieri sera il debutto de La musica che gira intorno con Fiorella Mannoia

Il debutto de “La musica che gira intorno”, il programma pensato e condotto da Fiorella Mannoia andato in onda ieri sera in prima serata su Rai Uno è stato eccellente.

A guardare la Mannoia insieme agli ospiti che si alternavano sono stati una media di 3.998.000 spettatori pari al 17% di share. La formula pensata per il programma non solo ha funzionato, ma ha allietato gli spettatori che sono rimasti incollati agli schermi vedendo alternarsi sul palco molti dei loro artisti preferiti.

Tra canzoni senza tempo che tutti abbiamo intonato almeno una volta nella vita sotto la doccia, a momenti di riflessione che sono stati possibili grazie ai monologhi degli attori presenti, di certo questa prima puntata ha reso possibile una cosa che da anni si desiderava: Ambra Angiolini che canta la sua “T’appartengo”.

Questa canzone è diventata una hit degli anni ’90. Ha segnato non solo gli esordi di Ambra Angiolini, quando, da appena maggiorenne, l’ha cantata a “Non è la Rai”, ma per alcuni è una canzone manifesto e anche la promessa d’amore fatta alle nozze (ne sa qualcosa Andrea Delogu).

Così, insieme a Fiorella Mannoia, Ambra Angiolini si è rimessa in gioco, riportando nella prima serata di Rai Uno “T’appartengo”. Ammettiamolo: la performance è stata ben costruita e pensata. Infatti,  con Ambra sul palco c’era sempre Fiorella Mannoia che, abituata a cantare canzoni di Fossati o Pacifico, non si è per nulla tirata indietro.

Il tutto è iniziato con la Angiolini che inizia a recitare il brano quando viene d’improvviso fermata da Fiorella che, invece, vuole cantare.

A quel punto Ambra decide di insegnare la coreografia alla cantante: poche mosse per i momenti cruciali della canzone e poi Ambra si è lasciata andare, incredula lei per prima che stesse succedendo.

È stato solo nella parte finale dello sketch che la Mannoia ha dovuto imparare come muoversi al “Giura”, ma senza alcun buon risultato.

È stato uno dei momenti più divertenti ed epici della televisione italiana. Un regalo che in tempi di pandemia ha fatto bene all’umore.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ambra Angiolini (@ambraofficial)