fbpx
Televisione

Netflix, continua la perdita di abbonati ma sono meno del previsto

20 Luglio 22 / Scritto da:

Secondo trimestre com meno 970mila abbonati

Continua il momento no di Netflix. Nel secondo trimestre dell’anno, la piattaforma di streaming ha perso ancora utenti: ben 970 mila abbonati.

Un numero altissimo per Netflix che da mesi affronta una lenta crisi. Una perdita però che è stata meno rispetto alle aspettative e alle statistiche fatte da analisti e società.

Nel mese di aprile, quando era stata stimata una perdita da 200 mila abbonati, i calcoli di perdita parlavano di 2 milioni di abbonati.

Un calo dovuto alla ricorrenza della condivisione degli account (su cui Netflix sta cercando di intervenire) e alla concorrenza rappresentata da Prima o Disney +.

Leggi anche: Netflix cancella la serie di Meghan Markle: cosa è successo

Per l’amministratore delegato dall’azienda la perdita è stata continua (relativamente) grazie alla doppia pubblicazione della serie Stranger Things, tra le più viste del catalogo.

Netflix si è detto fiducioso per il futuro e si impegna ad “accelerare la crescita dei ricavi e degli abbonati.

Il secondo trimestre si è chiuso con un utile netto di 1,4 miliardi di dollari su ricavi in crescita dell’8,6% a 8 miliardi.

Sui ricavi ha pesato per 339 milioni il dollaro forte, che continuerà a far sentire i suoi effetti anche nel terzo trimestre limitando la crescita al 4,7%.

Nella lettera poi condivisa agli azionisti, la piattaforma, come spiega anche Ansa, lancerà in un paio di mercato il suo nuovo abbonamento più economico e con la pubblicità.

 

Tag:, ,