17 SETTEMBRE - People / Televisione

“Eurogames”, Ilary Blasi: «Volevo riportare le famiglie davanti alla tv»

Scritto da:

Appuntamento a giovedì 19 settembre

Ilary Blasi e Alvin sono pronti a una nuova avventura. Da giovedì 19 arriva in prima serata su Mediaset, “Eurogames” noto ai più con il nome “Giochi senza frontiere“: a distanza di 20 anni torna il format, tratto dal francese “Jeaux Sans Frontiers“, in una versione rivisitata.

A partecipare trecento concorrenti, trenta squadre, un solo paese vincitore.

Eurogames è una competizione a squadre. Italia, Spagna, Russia, Grecia, Germania e Polonia gareggiano l’una contro l’altra in nove giochi, declinati sulla storia e le tradizioni delle sei nazioni.

In ogni puntata, per ciascun paese gioca una compagine proveniente da una diversa città e composta da dieci concorrenti. Alla finalissima accede, per ogni Stato, con il miglior punteggio durante le puntate eliminatorie.

Tra i giochi fissi, il classico Fil Rouge (la cui classifica finale verrà svelata solo prima del gioco finale), il Pallodromo (una palla trasparente dentro la quale i concorrenti dovranno correre e affrontare un percorso a ostacoli) e il Muro dei campioni (una parete di 13 metri, inclinata a 32 gradi, da scalare unicamente con la forza delle braccia).

Le altre sei prove cambiano di puntata in puntata e, solo per una, le squadre possono scegliere di giocare il jolly per veder raddoppiato il punteggio ottenuto in quella sfida.

A volere fortemente questo programma e il suo ritorno Ilary Blasi:

Non siamo più abituati a vedere questo genere di programmi. Vorrei che diventasse una reunion delle famiglie, una sorta di appuntamento settimanale. Mi piaceva l’idea di riportare in tv un programma anni ’80.

Al suo fianco Alvin che si dice entusiasta di questa esperienza e Yuri Chechi che supervisionerà i sei arbitri. L’ex “Signore degli anelli” ha spiegato di aver accettato questa idea perché si avvicinava a quello che faceva con la ginnastica ma soprattutto perché “ci siamo divertiti”.

Il divertimento è infatti il filo conduttore del programma e proprio questo, garantiscono i conduttori, sarà il segreto del successo.

 

Articoli correlati: