fbpx
Televisione

E’ polemica sui social dopo ‘C’è posta per te’: in studio senza mascherine

10 Gennaio 21 / Scritto da:

La prima puntata del programma con al timone Maria de Filippi è andata in onda ieri sera

Ieri sera è ripartito per la 21esima edizione il programma di Maria De Filippi tra storie di vita e ospiti vip per allietare il sabato sera dei telespettatori tv.  Ad aprire la puntata è l’ospite Sabrina Ferilli che, insieme a sua madre, ha fatto una sorpresa a una coppia in difficoltà economica. Alla prima puntata della nuova edizione anche Luca Argentero, anche lui ha fatto una sorpresa ad una coppia che desidera sposarsi con un vissuto alle spalle difficile a causa di un tumore che ha colpito la donna. I due hanno una bimba e oggi lei è riuscita, tra controlli fatti ogni tre mesi, a stare bene e desidera finalmente indossare il vestito bianco.

Intanto fra lacrime, emozioni e risate, la puntata va avanti a gonfie vele, anche se al pubblico non sfugge l’assenza di mascherine e di distanziamento nel pubblico in studio e tra i protagonisti delle storie di C’è posta per te. Così è scoppiata sui social una nuova polemica che riguarda adesso il programma della De Filippi, dopo quella scoppiata in precedenza per il marito, con il suo Maurizio Costanzo Show.

Così su Facebook, Twitter e Instagram i telespettatori hanno segnalato la mancanza delle misure di sicurezza anti covid nel programma guidato da Maria. C’è chi ironizza con commenti di questo tipo:  «Qui si abbracciano tutti, il Covid 19 ha paura di Maria de Filippi». Ma c’è anche chi fa polemica e commenta:  «A #cepostaperte non esiste il covid. Tutti senza mascherina, solo qualche plexiglass. Aprite Bar e Ristoranti, tutto e fate rispettare il distanziamento».

Ma c’è una spiegazione all’assenza di mascherine in studio. Il programma intanto è stato registrato tra settembre e ottobre, quando la curva dei contagi in Italia non toccava i picchi allarmanti di questo periodo. E poi il pubblico, gli ospiti e i protagonisti sono tutti sottoposti a un test rapido prima della registrazione del programma. Infine gli abbracci fra i parenti sono permessi perché considerati congiunti.