fbpx
Evidenza / People / Televisione

Drusilla Gucci è tornata a casa: l’abbraccio della madre

18 Aprile 21 / Scritto da:

Drusilla Gucci ha fatto rientro a casa, l’abbraccio con la madre e tra le mani un mazzo di fiori

Drusilla Gucci ha finalmente riabbracciato sua madre. Dalle stories Instagram ha pubblicato la foto che la vede tra le braccia della mamma, che l’ha sostenuta dallo studio durante il suo percorso sull’Isola dei Famosi, ammettendo che la figlia avrebbe potuto vincere questa quindicesima edizione se avesse voluto, proprio per l’apprezzamento del pubblico. Infatti la ragazza è stata molto amata dal pubblico, che l’ha salvata più volte dal televoto. Tutto sino all’ottava puntata quando, la giovane pronipote di Guccio Gucci ha deciso di non  rimanere a Playa Esperanza tra le amazzoni ma di fare rientro in Italia. “Dipende da lei bisogna vedere se se lo mette in testa, se lei riesce a capire che piace davvero, perché non lo crede, allora potrebbe vincere”, ha detto la madre commentando dallo studio.

Ma Drusilla è stata molto determinata: “Torno a casa, mamma prepara la cena. Sto male, peso 43 chili, non ne posso più. Pensavo di restare un giorno e sono rimasta un mese. Mamma se mi apri la porta, torno a casa. Da qui posso farmi conoscere solo come un ammasso di ossa, non posso offrire altro. Torno a casa e spero che da lì potrò continuare a mandare i miei messaggi positivi”.

Le passioni della modella

Alta 1 metro e 66, Drusilla Gucci, 26 anni, è nata a Firenze il 2 aprile del 1994. Si è laureata in lingue (nel 2020). La modella ha dichiarato di essere totalmente dipendente dai libri. Durante la permanenza all’isola la ex naufraga ha spiegato che si diverte a collezionare ossa, tenendo in camera anche il teschio di un gatto. Lei adora gli animali e dall’età di sei anni pratica l’equitazione. Ama particolarmente il Natale, anzi le piace tantissimo, in particolare perché le dà l’opportunità di ricevere i regali.

E subito dopo essere stata eliminata, sempre dal suo account, ha scritto: Giuro che per la prima volta mi mancano le parole per descrivere come mi sento. Mai mi sarei immaginata di ricevere un apprezzamento e un sostegno del genere, ancora non riesco a rendermene conto, mi pare di galleggiare in un sogno. La parola grazie non basta per esprimere le emozioni che provo verso tutte le persone che mi hanno amata e capita. Perché non si è trattato solo di un gioco, mi avete accettata per come sono fatta e così facendo io stessa mi sono voluta più bene. Questo percorso è stato durissimo e sapere che fuori c’era un esercito che faceva il tifo per me, mi ha reso davvero felice”.

 

 

 

Tag:,