fbpx
Evidenza / Musica / Spettacoli

Sanremo 2021, il brano inedito “Voce” di Madame: il significato del testo

02 Marzo 21 / Scritto da:

LE CANZONI DEL FESTIVAL DI SANREMO 2021

In quest’edizione del Festival di Sanremo i cantanti Big sono 26. Tra loro anche la giovanissima Madame, che presenterà il brano “Voce”.

LEGGI ANCHE MADAME, CHI È LA GIOVANE CANTANTE IN GARA A SANREMO

LA PRIMA SERATA DEL FESTIVAL

Questa sera, 2 marzo alle ore 20.40 su Rai Uno andrà in onda il primo appuntamento con la 71esima edizione del Festival della canzone italiana di Sanremo, come di consueto presso il Teatro Ariston. A condurre sarà la scoppiettante coppia di Amadeus e Fiorello, che per il secondo anno di fila intratterranno il pubblico da casa. A causa della pandemia da Covid-19 questo sarà difatti un Festival senza pubblico in sala e le polemiche a riguardo sono state molto accese negli ultimi mesi.

LEGGI ANCHE SANREMO 2021, LA SCALETTA DELLA PRIMA SERATA

IL TESTO DI “VOCE” E I SUOI AUTORI

La cantante più giovane tra tutti è la diciannovenne Madame che debutterà sul palco dell’Ariston stasera. Porterà il brano inedito “Voce”. Madame non è soltanto interprete ma anche cantautrice. Le parole sono state scritte da lei stessa, insieme ad Enrico Botta e Dardust. Quest’ultimo ha composto le musiche di un altro concorrente di quest’edizione, Irama, nella canzone “La genesi del tuo Colore”.
Dardust è salito sul palco di Sanremo durante l’edizione dello scorso anno con il rapper Rancore nella serata dei duetti. Rancore ha poi vinto il premio Sergio Bardotti per il miglior testo di Sanremo 2020 con il brano “Eden”. Stessa modalità con un’altra concorrente dell’edizione 2020, Elodie. Dardust ha difatti lavorato al brano “Andromeda”. Sempre Dardust ha collaborato lo scorso novembre con la cantante Annalisa, anche lei quest’anno nella categoria dei Campioni.

Ecco il testo ufficiale:

Mi ricordo di te
Ricordo i mille giri sulle giostre su di te
Ho fatto un’altra canzone
Mi ricorda chi sono
Ho messo un altro rossetto sopra il labbro superiore
Negli occhi delle serrande si stenderanno e io sparirò
L’ultimo soffio di fiato e sarà la voce ad essere l’unica cosa più viva di me
Voglio che viva a cent’anni da me
Fumo per sbarazzarmi di lei
Ma torna da me
Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Non so se
Ti ricordi di me
Quanto bello abbracciarti
Che mi mancavi tanto
Sarà bello abbracciarti
Dirti mi sei mancata
In un bosco di me
C’è un rumore incessante
E lo faccio da parte
Tu sei la mia voce
Mi ricordo di te
Mi vedevano ridere sola
Ma eri te
Ho baciato un foglio bianco
E la forma delle mie labbra
Ha scritto da dove nasci tu e che non morirai e se
Negli occhi delle serrande si stenderanno e io sparirò
L’ultimo soffio di fiato darà la voce a quella che è l’unica cosa più viva di me
Voglio che viva a cent’anni da me
Perché in giro mi chiedon di me
E mi chiedo di te anch’io
Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Non so se
Ti ricordi di me
Quanto bello abbracciarti
Per sentirti un po’ a casa
Sarà bello abbracciarti
Dirti mi sei mancata
In un bosco di me
C’è un rumore incessante
E lo faccio da parte
Tu sei la mia voce
Baby ne ho fatte
Baby ne ho fatta di strada
Baby ti ho cercato in ogni dove
Nelle corde di gente che non conosco
Ma infondo bastava guardarsi dentro più che attorno
Sei sempre stata in me e non me ne rendevo conto
Dove sei finita amore
Come non ci sei più
E ti dico che mi manchi
Se vuoi ti dico cosa mi manca
Adesso che non ci sono più
Adesso che ridono di me
Adesso che non ci sei più
Io so che
Ti ricordi di me
Perché è bello abbracciarmi
Per sentirti un po’ a casa
Ti ricordi le notti
Che urlavamo per strada
Ma nel bosco di me
Ora siamo tornate
E per sempre sarà
Che tu sei la mia voce
E noi siamo tornate
E per sempre sarà
Sì per sempre sarà
Che tu sei la mia voce

 

IL SIGNIFICATO DI “VOCE”

La cantante Madame ha raccontato che questa canzone ha un’interpretazione molto profonda. In una prima lettura potrebbe sembrare una dichiarazione d’amore ad una donna, ma in realtà parla di ben altro. In un’intervista esclusiva a RaiPlay ha spiegato che la voce di cui parla, è la sua. Una ricerca verso se stessi, dopo che ci si è persi. La ricerca continua ed il ritrovamento della propria identità.
Una canzone sì d’amore, ma dedicato a se stessi.

Tag:, , , ,