fbpx
Musica

Victoria Beckham contro la Reunion delle Spice Girls

16 Gennaio 17 / Scritto da:

A dare la notizia il giornale “Sun”, secondo cui l’ex Posh avrebbe contattato gli avvocati per impedire alle ex compagne di cantare le vecchie canzoni della band

Victoria Beckham non può essere annoverata tra i nostalgici. Per l’ex cantante il capitolo “Spice Girls” non deve essere assolutamente riaperto, è un ricordo e deve rimanere tale.

Secondo il giornale britannico “Sun” la moglie di David Beckham sarebbe ricorsa agli avvocati per bloccare la reunion del gruppo. Reunion alla quale lei non aveva mai accettato di partecipare e a cui anche Melanie C si era detta contraria.

L’ex Posh vorrebbe che i vecchi brani che resero le cinque ragazze uno dei gruppi più rappresentativi e di successo degli anni 90′ non venissero cantanti.

Emma, Melanie B e Geri sarebbero “distrutte“, almeno secondo quanto riportato dal giornale: “sarebbe il modo peggiore di chiudere la loro carriera“.

In una vecchia intervista Victoria aveva detto di augurare il meglio alle sue compagne, un augurio rivolto a loro come un nuovo gruppo:

Penso che dovrebbero cantare qualcosa di loro, qualcosa di nuovo, perché quello che abbiamo fatto alle Spice è stato unico. Se loro cantassero i vecchi pezzi sarebbe molto triste.

L’ex Posh sarebbe infatti preoccupata dall’immagine che potrebbe venire fuori da una reunion, immagine che potrebbe cancellare il bel ricordo del gruppo.

Il tour – reunion delle Spice Girls, se mai si dovesse fare, dovrebbe far guadagnare, secondo una stima provvisoria, circa 10 milioni di dollari.