21 OTTOBRE - Musica / Spettacoli

“Il Riff di Marco Mengoni”: arriva il primo podcast su tutte le piattaforme

Scritto da:

Debutterà il 28 ottobre su tutte le piattaforme di streaming e podcast

Marco Mengoni continua a essere il cantante più innovativo del panorama musicale italiano. Così, oggi, arriva l’annuncio di un’altra novità: “Il Riff di Marco Mengoni“, grazie al quale diventa anche il primo artista italiano ad aver realizzato un podcast. il titolo della serie che debutterà il 28 ottobre su tutte le piattaforme di streaming e podcast. Nata proprio da un’idea di Marco, che è anche autore, sarà una chiacchierata con personaggi appartenenti ai mondi più svariati. Con cadenza quindicinale, ruoterà attorno a un elemento ricorrente nelle vite di ciascuno, esattamente come il riff ritorna e diventa il segno distintivo in una canzone. Per la prima puntata della serie Marco ha voluto un ospite d’eccezione: sarà il Sindaco Beppe Sala a raccontarsi, e a parlare di Milano, la città in cui Mengoni ha scelto di vivere.

Pensavo alla potenza del riff: quando funziona, quando è fatto bene, spesso è la prima cosa che ti ricordi di una canzone” – racconta Marco – “Allora mi sono chiesto cosa sia un riff nella vita di una persona: una cosa che ti caratterizza, una costante che ognuno riconosce a sé stesso. L’ho chiesto prima di tutto a me stesso, e ora mi è venuta voglia di chiederlo agli altri. Voglio conoscere meglio la vita di alcune persone e voglio scoprire qual è il loro riff!

View this post on Instagram

Ascoltando tanta musica, ho iniziato a pensare alla potenza del riff, quando funziona e quando è fatto bene. Così mi sono chiesto: che cosa è un riff nella vita di una persona? Una cosa che ti caratterizza, nella vita come nel lavoro, una costante che ognuno riconosce in se stesso. L’ho chiesto prima di tutto a me e credo di aver trovato la mia risposta… poi mi è venuta voglia di chiederlo agli altri. Podcast disponibile su tutte le piattaforme dal 28 ottobre: il mio primo ospite è il primo cittadino di Milano, @beppesala

A post shared by Marco Mengoni (@mengonimarcoofficial) on

 

Manca pochissimo: il 25 ottobre arriva Atlantico On Tour, il nuovo progetto discografico di Marco Mengoni che uscirà per Sony Music ed è già disponibile in preorder. Un doppio CD che conterrà 3 brani totalmente ineditiarrangiati direttamente in studio con la band di Marco, oltre all’album doppio platino Atlantico e 19 tracce dal vivo registrate durante il tour sold out, in Italia ed Europa. Il primo dei tre, “Duemila volte“, è scritto da Marco assieme a Davide Simonetta, Alessandro Raina e Mahmood ed è già in rotazione assieme al videoclip, ideato proprio da Marco e realizzato dal duo creativo Shipmate e da Giulio Rosati.

Il secondo inedito, scritto da Marco con Flavio Pardini, “Gazzelle”, è Calci e Pugni, una ballad acustica sostenuta dalle sonorità vellutate di archi e pianoforte, dove la voce di Marco arriva rassicurante a raccontare le piccole lotte quotidiane contro i mulini a vento. Quante volte cerchiamo di imporci per attirare un’attenzione che ormai non c’è più, inseguendo il desiderio di ritrovarsi, ottenendo però l’effetto contrario. Il brano culmina in uno special tutto orchestrale, e poi chiude sottovoce, come per lasciare spazio all’accettazione, la cosa più difficile per ciascuno di noi. Basso, chitarra, batteria e voce di questo brano sono stati registrati in presa diretta, e le melodie degli archi sono stati scritti dal grande Rob Moose (musicista che ha collaborato con John Legend, Bon Iver, Arcade Fire e The National). Una curiosità: è stato proprio Marco a volerlo coinvolgere in prima persona e Moose dopo aver sentito il pezzo si è appassionato talmente tanto che ha creato tutta la parte degli archi in soli due giorni.

IL DESTINO DAVANTI, scritto da Marco con Simone Cremonini e Dario Faini, racchiude con le sue sonorità tutte le diverse culture presenti in Atlantico, che si fondono nei vari ritmi della canzone. I vari movimenti ritmici si intrecciano creando una trama dai sapori afro-sudamericani.

Già testimonial per l’Italia della campagna Planet or Plastic? di National Geographic, Mengoni rinnova ancora una volta il suo impegno per l’ambiente. Per il nuovo album ha scelto infatti un particolare packaging sostenibile in cartone naturale che si biodegrada in soli due mesi, la cui produzione ha generato meno C02 e si è servita di un ridotto consumo di energia e acqua, aiutando così a combattere il cambiamento climatico. Per ribadire l’importanza dei piccoli gesti, al posto della plastica è stata usata la fibra di mais, che può diventare un ottimo fertilizzante.

Dal 6 novembre Atlantico Tour ritorna nei palazzetti d’Italia ed Europa. Tutti i possessori di biglietto che acquisteranno l’album fisico avranno la possibilità di partecipare a una straordinaria iniziativa per vivere un’esperienza esclusiva con Marco durante il tour.

Articoli correlati: