16 GIUGNO - Musica

Mtv Awards 2016. Francesco Mandelli: “Mtv mi ha cambiato la vita”

Scritto da:

 Stanno per tornare gli Mtv Awards e per questa edizione 2016 ci sono tante novità in arrivo. Abbiamo ripercorso la vita di Mtv a ritroso grazie ai ricordi del conduttore.

L’appuntamento con la quarta edizione dello show targato Mtv è fissato per domenica 19 giugno al Parco delle Cascine di Firenze. Lo show, a partire dalle 20.00 sarà in diretta su Mtv (canale 133 di Sky) e in sincast su Mtv Music (canale 708 di Sky e 67 del digitale terrestre) con “MTV Awards Social Party”, condotto da Stefano Corti e Alessandro Onnis. Dalle 21.00 inizierà il main show, presentato da Francesco Mandelli.

La youtuber Sofia Viscardi sarà la reporter d’eccezione che dal backstage racconterà sui social il dietro le quinte dello show. Nel pre-show saranno presenti anche Aurora RamazzottiRiccardo DoseMarcello SacchettaMartina Dell’OmbraMichele Bravi Giulia Salemi. Quest’anno ritorna Madh, protagonista insieme a Tina Baffy di “The Hottest Swimsuit”, il concorso di MTV Style per eleggere il costume dell’estate partito lunedì 6 giugno sul sito di Mtv.

Sul palco si esibiranno: Alessandra Amoroso, Alessio Bernabei, Annalisa, Benji e Fede, Elisa, Emis Killa, Emma, Francesca Michielin, Lorenzo Fragola, Max Pezzali, The Kolors.

L’Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Firenze, Andrea Vannucci, ha affermato che: “La collaborazione ha dato ottimi frutti a Firenze, Mtv sta dando una grande mano ad investire sul Parco delle cascine. Si tratta di una grande festa che è diventata ormai un appuntamento fisso, in grado di abbracciare più fasce d’età”.

Francesco Mandelli ha accolto con entusiasmo la proposta di condurre e ci ha raccontato che la sua vita è strettamente collegata a quella di Mtv. “A me Mtv  ha cambiato la vita– incalza Mandelli- e poi, per pura coincidenza, in qst giorni sono stato poco bene e sono tornato dai miei, lì ho ricordato la mia adolescenza passata a guardare Mtv. Quando ero piccolo, parlo del ’94, ’95, ’96 c’era Andrea Pezzi che stava cercando dei ragazzi. Dopo un anno mi fanno un contratto per Tokusho. Poi, però, dovevo spiegarlo ai miei… Ho realizzato il mio sogno, ma vai a dire ai tuoi amici di Osnago  (è il paesino in provincia di Lecco dove è cresciuto-ndr) che il tuo sogno è fare l’attore! Mtv mi ha cambiato la vita intanto perché mi ha insegnato un mestiere. Fare lo YouTuber non è un mestiere. YouTube non ha Stefano Orsucci che ti dice come fare. Questa è la differenza tra il ’98 e oggi”.

E poi Mandelli ripercorre a ritroso il suo percorso, ricordando anche del momento in cui ha detto ai suoi genitori, subito dopo il liceo, la strada intrapresa.

“La prima cosa che mi ha detto mio padre è stata ‘Si, vai ad Mtv, ma ti pagano?'”

E ancora:”Parlavi con Antonio Campo Dall’Orto che era il deus ex machina, era un po’ come essere in un oratorio. Si, a proposito ringrazio anche il prete del mio oratorio. È lui che mi ha fatto fare la prima recita e mi ha incoraggiato dicendomi ‘devi fare l’attore'”.

“Quando ho iniziato io Trl era Facebook e stare su Mtv era giocare nel Barcellona”. E, poi- anche se non vorrebbe- conclude: “Nel 2016 poter fare questa cosa sul palco che mi fa capire che la vita è stata molto generosa con me, sono fortunato”.

Mandelli guarda al passato con molta nostalgia, ma con quella gratitudine che può avere solo chi è arrivato al traguardo con le proprie gambe.

A dire cos’è Mtv oggi ci pensa Luca de Gennaro, Vice President, talent and music Viacom Italia:
“La nostalgia non é mai stata dentro Mtv. Guardiamo sempre al futuro. Penso ogni volta al nostro pubblico e alle cose che piacciono a loro. A Firenze ci sarà lo scenario pop contemporaneo. E poi visto che alla fine del mainshow ci chiedono sempre ‘ma dov’è la festa?!’, da qualche anno evitare la festa la facciamo direttamente lì sul palcoscenico. Quest’anno ci sarà Il Pagante e Merk & Kremont“.

Negramaro_MTV-VIDEO-AWARD

E continua de Gennaro: “Visto che Mtv è nata grazie ai videoclip. Quest’anno il premio speciale che abbiamo deciso noi di attribuire a qualcuno, senza votazione è l’Mtv Video Award. Esistono artisti che hanno puntato parecchio della loro creatività sulla qualità dei videoclip e noi siamo grati a loro. Lo attribuiremo ai Negramaro, che saranno con noi a Firenze per ritirare questo premio”.

La categoria #MTVAwardsStar, invece, votabile dallo scorso Lunedì 6 Giugno solo via Twitter con associazione di hashtag, sarà attiva fino a tutto l’MTV Social Party, al termine del quale verrà annunciato e premiato il vincitore.

Articoli correlati: