19 FEBBRAIO - Musica / Spettacoli

Michele Bravi: «Il mio nuovo album è ‘La Geografia del Buio’»

Scritto da:

Esce il 20 marzo, ma è già disponibile in preorder il disco carico di grande drammaticità 

Con tre date live (indimenticabili!) a Milano, Michele Bravi aveva rotto il silenzio a ottobre. Così, a distanza di tre anni da “Anime di carta”, il disco certificato disco d’oro e contenente il singolo doppio platino “Il diario degli errori”, Michele Bravi torna con un nuovo progetto musicale, profondamente diverso da tutta la produzione precedente. Da oggi, mercoledì 19 febbraio, è possibile presalvare e preordinare “La Geografia del Buio”, il nuovo album di Michele Bravi, disponibile in tutte le piattaforme digitali e con il formato fisico a partire da venerdì 20 marzo 2020.

“Avere le parole per dire il caos non salva da niente ma almeno disegna il labirinto.

“La Geografia del Buio” è un racconto attraverso la ferita del mondo.

Una perdita di aderenza dal reale e il tuffo in un’oscurità che racchiude in sé la violenza della vita e riscopre nell’amore l’unica salvezza.

Un amore che non combatte il male ma che aiuta a disegnarne la geografia

L’estetica del disco si sviluppa in una sequenza di immagini oniriche e surreali, allucinazioni, che Michele racconta attraverso le parole e la musica. Si susseguono suggestioni evocative che rimandano a una realtà stravolta e a un profondo dolore che avvolge, immerge e nasconde ogni cosa come una profonda coltre di nebbia. Il concept dell’album è caricato di grande drammaticità, è come se la realtà si palesasse sotto forma di rappresentazione teatrale, dove la separazione tra spettatori e attori è un limite invalicabile.

E non vediamo l’ora di ascoltarlo!

Leggi anche: Michele Bravi torna live: “La nebbia mi ha insegnato a sognare!”

 

Articoli correlati: