fbpx
Spettacoli

Laura & Paola: due Wonder Woman su Rai Uno

31 Marzo 16 / Scritto da:

«Con questo spettacolo vogliamo raccontarvi delle nostre differenze». Il varietà di Laura Pausini e Paola Cortellesi andrà in onda il 1 aprile

Prendete musica, recitazione e ballo, unite ironia, talento ed emozioni et voilà ecco Laura & Paola. Il primo appuntamento con lo show di Laura PausiniPaola Cortellesi é su Rai Uno venerdì 1 aprile in prima serata. La giusta dose di ironia, un pizzico di serietà quando serve, la consapevolezza che solo due grandi donne sanno mettersi in gioco come hanno deciso di fare loro. E dello show hanno un’idea precisa: vuole riportare al passato, richiamando la tradizione. Sono ironiche, divertenti e si prendono vicendevolmente in giro, basta guardarle per capire che sono due artiste che amano il loro lavoro e, soprattutto, sono spontanee, é proprio vero che il talento non ha bisogno di falsi artefici.

Saranno tre indimenticabili serate ricche di musica, eleganza e divertimento e andranno in onda venerdì 1, 8 e 15 aprile alle 21.20. Gli ospiti del primo venerdì in cui andrà in onda saranno Marco Mengoni, Noemi, Raoul Bova e Fabio De Luigi più una grandissima sorpresa
Laura Pausini e Paola Cortellesi si racconteranno tra performance, monologhi e sketch comici, affiancate da grandi del cinema, della musica e della televisione.

Ecco cosa ci hanno raccontato le due padrone di casa in occasione della conferenza stampa di presentazione del loro show. Ad iniziare dalla coincidenza dei nomi che hanno scelto per le rispettive figlie: la Pausini ha chiamato la sua Paola e la Cortellesi Laura!
Due Wonder Woman che sanno stare sul palco e non hanno bisogno di confronti con il passato, anche se, proprio quello è stato d’ispirazione. Non temono il paragone con il passato, né tantomeno con “Mille luci”. Anzi, a tal proposito Laura ha replicato così: «Io non sono Mina, Paola non è la Carrà, era un’epoca diversa, allora non c’era concorrenza, ma ci avvicineremo alla struttura di quel varietà». E Paola aggiunge: «Questo paragone ci pesa un po’ perchè quelle due grandissime star sono ineguagliabili, i loro ospiti sono ineguagliabili perchè hanno fatto la storia del cinema e della tv italiana».
Come ha affermato il direttore artistico Giampiero Solari :«Insieme formano una scintilla, veramente un mix strano, una contaminazione di tanti elementi!».

«Grazie alla Rai e alle figure che hanno partecipato ai nostri spot – incalza la Pausini – le abbiamo scelte perchè veramente noi non ci sentiamo all’altezza e ci buttiamo in quest’avventura in amicizia. Gli spot sono stati scritti da Paola e vorrei specificare che Paola è anche autrice di questo programma. Mi sono divertita tantissimo, è la prima volta che faccio un varietà tradizionale. Io sono prima di tutto una che guarda la televisione. La nostra intenzione è quella di fare un varietà nel senso classico. Ringrazio Gianca (Giancarlo Leone ci tiene a precisare la Cortellesi! ndr) perchè mi ha fatto sentire la passione per la televisione».

Una cosa che Laura invidia a Paola? «Che uscirà un suo film in Giappone (Scusate se esisto!) e, invece, io in Giappone non sono ancora arrivata!» (Solo in Giappone, ci sarebbe da aggiungere!).

«Il programma vuole essere un varietà classico perchè ci piaceva ripercorrere un genere che in  questo momento non è in auge, non è tra i più gettonati – continua la Cortellesi – forse quello che ci piacerebbe fare è tornare alla tradizione. Il nostro obiettivo è proprio questo».

A proposito degli ospiti
«I nostri ospiti vi dimostreranno che sono grandi artisti e nostri amici – ha affermato Laura – La parola ricorrente di questo programma è amicizia. Nasce dal fatto che veramente noi due siamo amiche. Abbiamo una complicità straordinaria e le persone che vengono nel corso delle serate, vengono a giocare, ma anche a raccontarsi attraverso uno spettacolo spiritoso ed emozionante che può essere d’insegnamento, come lo è stato per me stare accanto ad attori».
Il formato del varietà è un orgoglio tutto italiano. «Il fatto che sia un varietà italiano mi rende orgogliosa perchè quando spiego all’estero quello che sto per fare non capiscono, perchè non posso fare un paragone con un loro programma. Il varietà è solo nostro!» …e Laura ci svela che, molto probabilmente, Paola dovrà imparare lo spagnolo perchè qualcuno al di fuori dell’Italia ha già mostrato curiosità e interesse per il programma è vorrebbero portarlo all’estero.
Sono simpatiche anche quando non sono sul palco e Paola non perde occasione per correggere Laura nella pronuncia di parole con la lettera “z”: «Io sono solo preoccupata delle cose in romagnolo che potrebbe dire Laura, che hanno un significato opinabile in italiano …la devo censurare!».

Visto che Laura inizierà a breve il suo tour negli stadi…preparatevi perchè nella data di Roma potrebbe salire sul palco anche Paola.
Insomma non resta che attendere la serata di venerdì per scoprire tutti i super poteri di queste due grandi donne!