fbpx
03 LUGLIO - Interviste / Musica / Spettacoli

Emma Muscat e Astol: «Quest’estate vi portiamo un po’ di ‘Sangria’🍹»

Scritto da:

Esce oggi, venerdì 3 luglio, il singolo “Sangria”, una storia d’amore tutta da ballare

“Abbiamo passato insieme Capodanno, ma chi l’avrebbe mai detto che avremmo trascorso anche l’estate musicalmente insieme?! È stato un segno del destino!”. Emma Muscat e Astol non si sono fatti scoraggiare né dalla distanza (lei ha trascorso il lockdown a Malta, lui a Roma), né da questa estate difficile per la musica: “Vogliamo portare leggerezza, divertimento… tutto quello che contiene la Sangria!”. Così al telefono annulliamo qualsiasi distanza e parliamo di “Sangria” (Warner Music), il brano prodotto da Merk & Kremont, che esce oggi, venerdì 3 luglio. La splendida voce di Emma Muscat si unisce al teen idol Astol per un mix perfetto di reggaeton dall’irresistibile ritmo latino. Il risultato è Sangria”, una storia d’amore in estate. Il colore della sangria riflette quello del tramonto, e viceversa. La musica libera i sentimenti e le emozioni, in una calda serata che sembra non finire mai.

 

Quando si sono incrociate le vostre strade per la prima volta?

Emma Muscat: “Ci siamo visti per la prima volta l’anno scorso in autunno. Poi a dicembre ci siamo ritrovati in un concerto dove abbiamo suonato entrambi e abbiamo passato Capodanno insieme. Abbiamo iniziato l’anno nuovo insieme, legando da subito, sono felicissima di aver conosciuto Astol. Nel periodo della quarantena mi sono ritrovata a scrivere questa canzone con autori e produttori fortissimi. Loro erano a Milano, io a Malta, abbiamo deciso di dar vita a questa canzone che è molto leggera, da un assaggio d’estate, è divertente, fa ballare e fa pensare all’amore. Il genere del brano è il reggaeton e quindi mi è venuto subito in mente il magnifico Astol, che ha fatto un lavoro fortissimo sul pezzo. Sono contentissima di averlo al mio fianco in questo progetto”.

Astol: “Io ringrazio Emma, troppo buona e troppo dolce! Sì, abbiamo passato il primo giorno del 2020 insieme e ora ci troviamo a passare l’estate, musicalmente parlando, insieme. Penso sia stato un segno del destino!. Ci siamo conosciuti meglio proprio l’ultimo giorno dell’anno, abbiamo legato subito, abbiamo passato una bellissima serata insieme. Durante la quarantena mi si è presentata questa possibilità, Emma ha scelto me per condividere e valorizzare la sua traccia Sangria e ora eccoci qua!”.

Vi siete incontrati solo virtualmente o, dopo il lockdown, anche in studio?

E: “No, non ci siamo mai più incontrati dopo Capodanno, perchè poi è iniziata la quarantena. Io mi trovavo a Malta, ho passato questi mesi lì con la mia famiglia, mentre Astol era a Roma. Quindi abbiamo lavorato a distanza. Io ho registrato le mie voci in studio qui a Malta, Astol a Roma e abbiamo mandato tutto a Milano ai produttori, Merk & Kremont e a tutto il team fantastico che lavora con loro”.

Nel testo di Sangria viene citato il tramonto. Qual è il tramonto più bello che vi è rimasto nel cuore?

E: “I tramonti al mare sono bellissimi. Sarò di parte, ma quello di Malta è un tramonto splendido!”.

A: “Due anni fa sono stato in vacanza a Malta in un posto fantastico, che si affacciava sul mare e da lì ho visto uno dei tramonti più belli della mia vita. Forse anche quello era un segno del destino!. Confermo, a Malta ci sono tramonti bellissimi!!!”.

La “Sangria” d’estate è anche il vostro cocktail preferito?

E: “Io adoro la Sangria, a 17 anni ho voluto una fontana di sangria al mio compleanno!”.

A: “La adoro anche io, e poi è molto piacevole berla in compagnia… Mi piace mangiare la frutta una volta finito il drink!. I miei drink preferiti, però, sono Long Island e Vodka Lemon… e chissà se in futuro avrò l’occasione di duettare con Emma anche su questi brani!”.

Visto che è il trend del momento avete già pensato ad una challenge da lanciare su Tik Tok?

E: “Diciamo che abbiamo molte sorprese ancora!”.

A: “Ci stiamo lavorando proprio in queste ore, è stato bello ballare e duettare virtualmente su Tik Tok che hanno fatto tantissime visualizzazioni, quindi ringraziamo chi ci ha supportato. Per quanto riguarda il social in sé stiamo pensando a un trend da lanciare proprio sul ritornello. Io vorrei fare un balletto vero e proprio e poi un contenuto in cui presentiamo Sangria e lo rendiamo il più funny (divertente, ndr) possibile. Vogliamo fare una challenge che vada anche oltre il semplice balletto, in più sulla mia strofa porterò dei contenuti che possano essere replicabili e che possano portare anche tutti i maschietti a fare Astol sulla traccia, oltre che ballare. È tutto un work in progress che stiamo ultimando!”.

Uscirà un videoclip del brano?

E: “Certo! Abbiamo già registrato tutto, ovviamente a causa della distanza, io ho registrato la mia parte a Malta, al mare, e Astol a Roma. Abbiamo comunque raccontato la storia di Sangria, che è quella di due persone che vorrebbero essere insieme, ma non possono, quindi si vedono su uno schermo. “Prendimi per mano, balla un po’ con me”.

A: “Abbiamo un video bellissimo, preparato con Borotalco, registrato tra Malta e Roma. Ognuno ha registrato la sua parte e sul set ci mandavamo comunque foto degli outfit per scambiarci idee e commenti. Alla fine è uscito un bel risultato. C’è una bellissima Emma in una bellissima location a Malta e io in una villa romana, che aspetto la chiamata del mio partner musicale!”.

Che estate sarà questa, diversa dalle altre, e dove la trascorrerete?

E: “Sarà sicuramente diversa dalle altre. La musica resterà sempre con noi, anche se non vedo l’ora di ritornare sul palco… specialmente questa volta con Astol al mio fianco. E non vedo l’ora di cantare dal vivo, di avere il pubblico e i nostri fan lì con noi. Voglio riabbracciarli tutti!”.

A: “Anche io cercherò di girare l’Italia, magari con la mia fidanzata Sofia, e al tempo stesso sogno un palco e sogno il momento in cui potremo tornare ad essere dove ci piace di più, con Emma questa volta. Sarà bello e non vedo l’ora di ballare con lei sul palco. Quando potrà tornare ad esserci il pubblico noi saremo lì a lanciare abbracci, baci e a dare tutto l’affetto che possiamo! Sarà sicuramente un’estate di sogni, che convivono con la realtà attuale, una realtà che speriamo tutti di superare presto. Speriamo che torni presto la normalità, ci vorrà sicuramente tempo, dovremo aspettare, ma noi siamo qua a far divertire chi ci ascolta, a far ballare chi ci segue e portare un po’ di spensieratezza, la giusta follia e divertimento, un po’ come la Sangria …!”.

Articoli correlati: