fbpx
Cinema

Oscar 2020, escluso il film “Il Traditore” di Marco Bellocchio

17 Dicembre 19 / Scritto da:

Nella shortlist di film pubblicati dall’Academy non c’è la pellicola Made in Italy 

Ai Golden Globe 2020 (la cui cerimonia si terrà il 6 gennaio) la pellicola di Marco Bellocchio, “Il Traditore” non è stata inserita tra i titoli in corsa per un premio e così non era difficile aspettarsi una “bocciatura” anche per gli Oscar 2020. Nelle ultime ore l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha pubblicato una piccola lista preliminare di alcuni titoli scelti per alcune categorie e tra queste c’era quella del miglior film internazionale in cui era in corsa anche il film italiano.

Niente da fare per il made in Italy che invece è stato superato da altri dieci titoli che possono ancora sperare: ‘Parasite’ di Bong Joon-ho (Sud Corea), ‘Dolore e gloria’ di Pedro Almodovar (Spagna), ‘The Painted Bird’ di Vaclav Marhoul (Repubblica Ceca), ‘Truth and Justice’ di Tanel Toom (Estonia), ‘I Miserabili’ di Ladj Ly (Francia), ‘Those Who Remained’ di Barnabás Tóth (Ungheria), ‘Honeyland’ di Tamara Kotevska e Ljubomir Stefanov (Macedonia del Nord), ‘Corpus Christi’ di Jan Komasa (Polonia), ‘La ragazza d’autunno’ di Kantemir Balagov (Russia) e ‘Atlantics’ di Mati Diop (Senegal).

Leggi anche: Golden Globes 2020: tutte le candidature

Le candidature finali per tutte le categorie saranno annunciate il 13 gennaio e la cerimonia degli Oscar 2020 si svolgerà il 9 febbraio.

La pellicola in Italia è uscita lo scorso maggio e racconta la storia del primo pentito mafioso Tommaso Buscetta (Pierfrancesco Favino) che consentì ai giudici Falcone e Borsellino di capire e conoscere l’organizzazione di Cosa Nostra e di portarne i capi in tribunale.