fbpx
Cinema / Evidenza

Laura Pausini vince il Golden Globe 2021 per “Io sì (Seen)”

01 Marzo 21 / Scritto da:

Laura Pausini

Laura Pausini vince il Golden Globe e per l’occasione ha sfoggiato un look firmato Valentino

Laura Pausini vince il Golden Globe Awards 2021 nella categoria Miglior Canzone per l’interpretazione di “Io sì (Seen)” per il film La vita davanti a sé di Edoardo Ponti e con Sophia Loren. Le sue prime parole sono state di ringraziamento per Edoardo Ponti e Sophia Loren, poi su Instagram ha pubblicato un lungo post con una dedica speciale:

“Non avrei mai neanche lontanamente sognato di poter vincere un Golden Globe. Sono senza parole, ancora non ci credo. Grazie alla Hollywood Foreign Press Association. Grazie di cuore a Diane Warren, è una sensazione incredibile poter ricevere un tale riconoscimento per la nostra canzone, e il fatto che sia la nostra prima collaborazione rende tutto ancora più speciale. Grazie a Edoardo Ponti, Niccolò Agliardi, Bonnie Greenberg, un team incredibile! Grazie a Netflix e Palomar
E tutta la mia riconoscenza e stima alla meravigliosa Sophia Loren, è stato un onore regalare la mia voce al tuo personaggio, per trasmettere un messaggio così importante, di accoglienza e condivisione”.

Dopo i ringraziamenti, le dediche: “Dedico questo premio a tutti quelli che desiderano e meritano di essere “visti” e protetti, in particolar modo alle maestranze del mondo dello spettacolo che sono sempre nei miei pensieri. E lo dedico a quella ragazzina che 28 anni fa proprio in questi giorni vinceva Sanremo e mai si sarebbe aspettata di arrivare così lontano. All’Italia, alla mia famiglia, a tutti quelli che hanno scelto me e la mia musica, e mi hanno resa ciò che sono oggi. E alla mia bimba che di questo giorno vorrei ricordasse la gioia nei miei occhi, nella speranza che cresca continuando sempre a credere nei suoi sogni”.

IO SI (Seen), scritto con Diane Warren, segna la prima collaborazione di Pausini con la pluripremiata compositrice statunitense già undici volte nominata agli Oscar; e la prima collaborazione anche con Bonnie Greenberg (music supervisor di film come Tutto può succedere, Il matrimonio del mio migliore amico, What women want o The Mask)  e per il testo italiano rinnova quella con Niccolò Agliardi, uno dei più assidui coautori di Laura.

Nella nota stampa ufficiale, la Pausini ha ribadito il suo grazie a quanti hanno partecipato a questa vittoria:

“Mai e poi mai avrei pensato di vincere ai Golden Globe Awards…che emozione pazzesca e che grandissimo onore! È veramente un privilegio essere la prima donna ad avere vinto con un brano tutto in italiano! – ha commentato a caldo Laura Pausini – Devo ringraziare Sofia Loren ed Edoardo Ponti che mi hanno proposto questa avventura, il grande talento di Diane Warren che è veramente un gigante della musica mondiale, la music supervisor Bonnie Greenberg e Niccolo Agliardi, l’autore con cui ho scritto il testo italiano.

 Quella di quest’anno è sicuramente una edizione dei Golden Globe unica nel suo genere. A causa della difficile condizione dettata dal Covid-19 molte delle grandi kermesse si svolgono in formato digitale e tra queste anche la serata di premiazione dei Golden Globe, ma questo non ha fatto fatto rinunciare alle star di rinunciare al red carpet, anche se virtuale.

Per l’occasione Laura Pausini ha scelto di indossare un look tutto italiano. Un completo total red firmato Valentino. Una camicia rossa ricamata e una gonna plissè in jersey e pizzo. A completare il look un paio di décolleté basse rockstud nere.

 

Tag:,