fbpx
10 DICEMBRE - Cinema

Il mito di Judy Garland rivive grazie all’interpretazione di Renée Zellweger

Scritto da:

Sarà distribuito nelle nostre sale da Notorious Pictures a partire dal 30 gennaio 2020, in occasione del 50° anniversario della morte della Garland e dell’80° anniversario de Il Mago di Oz

Consigliato: Sì!

È una superba Renée Zellweger quella che veste i panni dell’attrice e cantante Judy Garland nel film “Judy” nelle sale dal 30 gennaio nell’anno del suo 50° anniversario della sua morte e dell’80° de “Il Mago di Oz“. Non a caso la sua interpretazione le è valsa la candidatura come Miglior attrice in un film drammatico ai Golden Globe 2020.

La pellicola, per la regia di Rupert Goold, racconta gli ultimi tormentanti anni di vita dell’ex star de”Il Mago di Oz” e trae spunto dallo spettacolo teatrale “End of the Rainbow” di Peter Quilter. Una ormai magrissima  Judy è costretta a trasferirsi a Londra per cercare di risollevare la sua situazione economica ma soprattutto per cercare di riuscire a mantenere e garantire una vita degna ai suoi due figli più piccoli, Joseph e Lorna (era invece già più grande Liza Minnelli avuta dal primo matrimonio con Vincente Minnelli).

Tormentata dai fantasmi del passato che l’hanno consumata e le hanno tolto anche il piacere di esibirsi la Judy che mostra la Zellweger è una donna fragile, sola e in cerca di sostegno che cerca puntualmente in uomini sbagliati. L’unico rifugio che le rimane è l’alcol ma la dipendenza, insieme a quella dai farmaci antidepressivi, la porterà alla morte. L’interpretazione dell’attrice è quasi commovente, regala l’immagine di una donna tanto sicura sul palco quanto fragile nella vita con una serie di debolezze che inevitabilmente andranno a tarparle le ali anche in ambito lavorativo.

Incredibile non solo la somiglianza fisica, ottenuta grazie a ore di trucco a cui si è sottoposta l’attrice ma anche i movimenti che fanno rivivere la storia di una delle icone della musica.

SINOSSI:

Judy racconta l’ultimo periodo della vita della grande attrice e cantante Judy Garland, sul finire di una carriera sfolgorante iniziata giovanissima con la Dorothy del Mago di Oz. Un mix di fama e successo, fra Oscar e Golden Globe, e poi la battaglia con il suo management, i rapporti con i musicisti, i fan, i suoi amori tormentati e il dramma familiare che la spinse a fare i bagagli e a trasferirsi a Londra. In quegli anni ci ha regalato alcune delle performance più iconiche della sua carriera.

 

Articoli correlati: