25 FEBBRAIO - Cinema / People

Glenn Close, l’eterna sconfitta degli Oscar

Scritto da:

L’attrice negli anni ha raccolto sette candidature

Sette nomination e mai nessun premio per Glenn Close l’eterna sconfitta degli Oscar 2019. L’attrice era candidata come migliore attrice per il film “The Wife – Vivere nell’ombra” e nonostante avesse vinto per questo ruolo il Golden Globe questo non lì+è valso il premio più importante del cinema che imbeve è andato a Olivia Colman per il suo ruolo ne “La Favorita“.

L’attrice ha alle spalle una carriera ricca di interpretazioni indimenticabili come quella in “Le relazioni Pericolose” dove era la marchesa di Merteuil o quando vestì i panni di “Albert Nobbs” (in cui interpreta una donna travestita da uomo) o ancora quando interpretò Crudelia De Non nel film “La Carica dei 101″.

A quasi 72 anni tutti pensavano che sarebbe finalmente giunto il suo momento e invece così non è stato e il talento dell’attrice, non è stato riconosciuto, almeno dall’Academy.

View this post on Instagram

It looks like capes are a trend on the red carpet tonight and Glenn Close is all about it! #oscars #oscarsredcarpet #redcarpet #glennclose

A post shared by On The Red Carpet (@otrc) on

Articoli correlati: