01 FEBBRAIO - Cinema

Alla scoperta dei costumi indossati da Emma Stone e Ryan Gosling in La La Land

Scritto da:

Colorati, con un tocco vintage e legati alle emozioni dei personaggi. I costumi realizzati da Mary Zophres per La La Land sono in lizza per gli Oscar

 

 

«Mia e Sebastian si cambiano 50 volte, e non è davvero poco». Parola della costumista candidata all’Oscar Mary Zophres, che con gli splendidi abiti realizzati per La La Land non solo ha contribuito alla magnifica resa visiva del film di Damien Chazelle, ma ha inoltre guadagnato una nuova nomination ai prossimi Academy Awards per i Migliori costumi.

Il mondo di La La Land è un mondo in technicolor, e i costumi di Mary Zophres vi si legano perfettamente, in un uso massiccio del colore che si rifà ai musical classici e al cinema di Jacques Demy, un uso mai fine a se stesso ma un mezzo per esprimere le emozioni. Ogni tonalità scelta per gli abiti è stata pensata per essere adeguata ai personaggi e nulla è stato lasciato al caso nella creazione degli outfit.

 

costumi la la land by mary zophres

 

costumi la la land by mary zophres

 

Emma Stone è stata una musa perfetta per Mary Zophres, che ha raccontato:

L’idea per Mia era di iniziare con colori vivaci, perché ha gli atteggiamenti e lo spirito di una ragazza ma poi, quando diventa più matura e si concentra sul lavoro, i colori diventano meno saturi, fino al momento in cui, nel suo one-woman show è in bianco e nero. Poi la vediamo dopo cinque anni ed è la stessa ragazza – solo molto più raffinata.

Si passa quindi dalla tonalità blu elettrico dell’abito indossato da Mia quando sente per la prima volta suonare Seb in un locale jazz, al nero classico ed elegante che la ragazza, più adulta e sofisticata, veste alla fine del film.

Leggi anche: La La Land: alla scoperta di Los Angeles attraverso i luoghi del film

 

costumi la la land by mary zophres

 

costumi la la land by mary zophres

 

Come in un’ideale percorso emotivo cromatico, possiamo notare come l’iniziale abito blu (parola che in inglese sta anche a significare “triste”) rispecchi lo spirito di Mia in quel momento, quando non riesce a indirizzare la sua carriera d’attrice. Al contrario, quello verde smeraldo ispira calma e relax e non a caso è la nuance che Mia indossa al primo vero appuntamento con Seb, quando la ragazza sente finalmente di stare al posto giusto col ragazzo giusto e finirà a ballare un valzer tra le stelle al planetario del Griffith Observatory.

 

costumi la la land by mary zophres

 

L’ormai iconico abito giallo con decorazioni blu indossato da Mia durante il numero A Lovely Night e che vediamo sul poster del film, è invece stato ispirato dalla stessa Emma Stone a Mary Zophres in un’altra occasione, quando la giovane diva ha sfoggiato la stessa tonalità sul red carpet di The Amazing Spider-Man per la première londinese del 2014.

Ho visto Emma in abito giallo canarino sul tappeto rosso. Non sono molte le persone che possono indossare quel tipo di colore, ma lei era magnifica. E allora ho proposto a Damien: che ne diresti di un abito giallo per “Duet”?

Una curiosità: anche la biancheria intima di Emma in questo numero è gialla come l’abito!

 

costumi la la land by mary zophres

 

costumi la la land by mary zophres

 

Il film di Damien Chazelle tra le altre cose è un omaggio ai musical del passato e alla Hollywood classica, e gli abiti indossati da Mia vi si armonizzano mantenendo il medesimo tocco vintage. In La La Land troviamo poco della moda contemporanea, perché siamo in un ambiente e atmosfera quasi senza tempo. Non è un caso che per i costumi Mary Zophres abbia guardato anche alle edizioni di Vogue degli anni ’60.

 

 

costumi la la land by mary zophres

 

Ad esempio, Ingrid Bergman non è presente solo nella gigantografia appesa in camera di Mia o nella finestra dal film Casablanca che la ragazza ammira nei Warner Bros. Studios. Racconta infatti Mary Zophres che

La sua camicetta da barista è ripresa da un fotogramma di Ingrid Bergman degli anni ’40. Ci sono anche degli screen test in cui Bergman ha un abito rosa accollato che lascia scoperte le spalle e Mia indossa qualcosa di molto simile che abbiamo trovato in un negozio vintage nella San Fernando Valley. È il tipo di vestito che si portava 50 anni fa, ma va benissimo anche ora.

 

costumi la la land by mary zophres

 

costumi la la land by mary zophres

 

E se gli outfit di Mia vi fanno suonare in testa altri campanelli, è perché potreste aver già visto qualcosa di simile altrove. I pantaloni neri con i quali Mia si aggira tra i set sono ispirati a quelli indossati da Audrey Hepburn in Cenerentola a Parigi. L’abito verde di cui parlavamo è invece una diretta emanazione di quelli di Judy Garland in È nata una stella.

 

costumi la la land by mary zophres

 

L’abito blu navy che Emma Stone indossa alla fine del film è l’unico ad avere la firma di un designer: Jason Wu. Ed è simile a un vestito indossato da Catherine Deneuve in una foto che Mary Zophres ha tenuto come riferimento:

Mi sembrava giusto che ci fosse un abito comprato in un negozio in quella scena, perché Mia si trova a un punto differente della propria vita. È una scelta matura.

 

costumi la la land by mary zophres

 

Altra storia per l’abito bianco nella fantasiosa scena di ballo finale:

L’abito bianco nell’epilogo è il mio preferito. È così ‘Fred e Ginger’ con la notte stellata sullo sfondo.

 

costumi la la land by mary zophres

 

Ma non solo vintage e colorati. Gli abiti pensati da Mary Zophres per La La Land hanno dovuto adeguarsi a un’altra fondamentale necessità, considerata la natura musical del film: la loro funzionalità nelle scene di ballo. Ecco perché vediamo i look di Mia fluttuare naturalmente e romanticamente durante le performance.

Se poi vi foste innamorati della collana che Mia indossa la maggior parte del film e della collana e orecchini verdi indossati con l’abito del medesimo colore, sappiate che sono firmati Kyle Chan Design. La collana, l’anello e il braccialetto che invece Mia porta nella sequenza ambientata cinque anni dopo, sono un prestito della designer di gioielli Monique Pean.

 

costumi la la land by mary zophres

 

Anche i look sfoggiati da Ryan Gosling per interpretare Seb fanno respirare aria vintage, di eleganza e bon-ton. Tutti realizzati su misura. Il personaggio stesso, così amante del jazz e rispettoso dei musicisti di un tempo, vede nella cultura musicale del passato un tesoro da conservare con cura e rivitalizzare, e tutto ciò che Seb indossa rispecchia il suo credo. Ha infatti spiegato Mary Zophres che

Il suo look non è necessariamente trendy, ma non è neppure quello di tutti gli altri uomini che vediamo per strada, si sente che è curato. Non è il tipo da maglietta, il suo è un aspetto che parla di rispetto per la tradizione e la forma.

 

costumi la la land by mary zophres

 

costumi la la land by mary zophres

 

In La La Land vediamo Seb indossare completi in diversi colori: da quello iniziale color sabbia alla giacca sportiva blu del primo appuntamento con Mia fino al completo nero indossato durante il tour con i Messengers. Ma il vero tocco distintivo del suo look è costituito dalle scarpe che indossa, bicolori e popolari negli anni ’40, comprate dalla costumista in un negozio di danza a Westwood chiamato Worldtone, quindi adatte anche al ballo:

Esprimono un senso di leggerezza e amore per la vita. Le amo molto e per Sebastian sono diventate una specie di segno distintivo, perché porta nel presente la sua passione per il passato.

Un lavoro accuratamente pensato e dal risultato meraviglioso dunque quello di Mary Zophres per i costumi di La La Land. Che ne pensate? Merita o no l’Oscar?

Articoli correlati: