fbpx
Spettacoli / Televisione

Anna Tatangelo e la conduzione in tv: le parole su Barbara D’Urso

21 Luglio 21 / Scritto da:

Dal rientro delle vacanze, Anna Tatangelo condurrà un programma in tv la domenica pomeriggio, ma ci ha tenuto a chiarire su Barbara D’Urso

È oramai una certezza che per la prossima stagione televisiva, Domenica Live di Barbara D’Urso non è stato riconfermato.

Nella conferenza di presentazione dei nuovi palinsesti, Mediaset ha fatto capire come per il nuovo anno sia intenzionata a cambiare rotta, portando contenuti diversi che possano attirare di più i telespettatori e magari vince la guerra per gli ascolti.

Al posto di Domenica Live, si è pensato di inserire “Scene da matrimonio”, un nuovo programma che vede al debutto nella conduzione Anna Tatangelo. A seguire, vi sarà il doppio appuntamento con “Verissimo”, trasmissione finora andata in onda il sabato ma che per il nuovo anno raddoppierà.

L’annuncio di Anna Tantangelo nella domenica pomeriggio di Canale 5 ha fatto molto chiacchierare, soprattutto perché c’è stato chi ha parlato di “sostituzione” di Barbara D’Urso con la cantante.

Parole e dicerie che non sono molto piaciute a Anna Tatangelo che ha deciso di chiarire e di condividere ciò che pensa, parlando per la prima volta del programma e di Barbara D’Urso.

“La cosa a cui tengo e che vorrei si capisse è che sarà un programma totalmente diverso da quello condotto da Barbara d’Urso che è una signora della tv e una grande professionista. Ho letto in giro che ci hanno accostato ma è sbagliato” ha detto Anna Tatangelo che ha fatto capire come non ha senso parlare di sostituzione o di fare paragoni perché non c’è alcun motivo.

Sempre sulla stessa scia, la cantante ha spiegato del programma: “Scene da Matrimonio non è uno show al chiuso con ospiti ma sarà itinerante e poi ho grande rispetto per il percorso professionale di Barbara. Sono una cantante che si presta alla televisione. Quindi mi spiace che si associno i due contenitori anche perché non è un programma che arriva in sostituzione di un altro”.