fbpx
Musica / People

Wrongonyou sale sul palco di Sanremo tra le nuove proposte

03 Marzo 21 / Scritto da:

Wrongonyou partecipa tra le nuove proposte di Sanremo, ma alle spalle già anni di successo e traguardi importanti

Marco Zitelli, in arte Wrongonyou, è un’altra delle giovani proposte che salirà stasera sul palco di Sanremo. Da piccolo era uno sportivo, con il talento per il calcio e il basket, ma una serie di incidenti lo portano su un’altra strada.

L’incontro con la musica arriva da adolescente, quando da autodidatta impara a suonare e diventa un virtuoso della chitarra, si accompagna col pianoforte, compone canzoni e trova la sua voce, ma non sente di volersi esibire in pubblico, la sua timidezza lo blocca.

La sua occasione arriva, quando a 21 anni, si ritrova a riempire un buco di scaletta in un festival musicale indipendente. Da quel momento nasce Wrongonyou, “una miscela di ispirazioni e influenze, con lo sguardo e l’orecchio inizialmente rivolti oltreoceano e successivamente aperti verso il grande cantautorato italiano. Sin da piccolo ascolta e si innamora del folk e di tutta la discografia di artisti come John Frusciante e i Bon Iver di Justin Vernon. La sua musica prende ispirazione dai suoi miti, creando un suono dotato di una forte componente emotiva ed immaginifica, che con la sua voce di grande estensione e forza evocativa è capace di toccare le corde più profonde dell’animo di chi lo ascolta”.

Leggi anche: Sanremo Giovani 2021, Wrongonyou: “Lezioni di volo”, testo e significato

Incoraggiato da un professore di Sound Technology all’università di Oxford che ha ascoltato i suoi demo su SoundCloud, Wrongonyou inizia la sua attività discografica parallelamente a quella live e subito ottiene ottimi riscontri. “Killer” è uno dei suoi brani più identificativi, che ottiene tre milioni e mezzo di stream sulle piattaforme digitali e viene inserita nella colonna sonora della serie di successo di Netflix “Baby”e in quella del docu-film su Paolo Villaggio “La voce di Fantozzi”, nonché come musica per un’esibizione di Virginia Raffaele durante il suo show su Rai 2 “Facciamo che io ero”.

Da questo momento ha avvio una serie di successi cinematografici e televisivi, oltre che di streaming, come “Rodeo”, “The lake” e “Shoulders”, il brano portante del film “Il Premio” di Alessandro Gassman.

Wrongonyou accumula successi su successi, che lo portano, oggi, sul palco di Sanremo con il brano  “Lezioni di volo”.

 

Tag:, ,