fbpx
22 GIUGNO - News / People

Tutta l’Italia è con Alex Zanardi: solidarietà sotto una foto del figlio

Scritto da:

Il sostegno per il campione paralimpico

L’incidente venerdì sera, il soccorso in elicottero e le voci false di un utilizzo del cellulare alla guida della sua handbike. Le condizioni di salute di Alex Zanardi tengono preoccupato tutto il mondo dello sport e non solo.

L’ex campione di Formula Uno, dopo essere stato travolto in un incidente mentre era alla guida della sua bici, è stato sottoposto a una delicata operazione neurochirurgica e le sue condizioni rimangono stabili ma abbastanza gravi e si temono anche conseguenze per la vista. Attualmente si trova in coma farmacologico indotto e nei prossimi giorni i medici dell’Ospedale di Siena valuteranno quando svegliare Zanardi.

Zanardi ha trascorso un’altra notte di stabilità con buoni parametri cardiovascolari, respiratori e metabolici — ha detto a SkyTg24, questa mattina il professor Scolletta — Ha ancora necessità di essere sedato e attaccato alla macchina, ma siamo molto contenti. Continuiamo il neuromonitoraggio che anche stanotte ha segnato parametri di stabilità, ma serve cautela, il cambiamento potrebbe essere repentino. Nel complesso le condizioni generali restano stabili e noi siamo soddisfatti per questo quadro clinico. Il risveglio? Pensiamo più nei prossimi giorni che nelle prossime ore. Al cervello serve tempo e riposo.

Il campione, che grazie all’handbike ha potuto continuare a vivere di sport, laureandosi campione alle Paralimpiadi di Londra 2012 e Rio 2016 ora deve vincere l’ultima battaglia per rimanere aggrappato a quella vita che lo ha già messo a dura prova.

Nel 2001 durante una gara automobilistica in Germania, a Lausitzring venne letteralmente travolto dalla vettura di Alex Tagliani. Portato in ospedale venne sottoposto all’amputazione delle gambe: dopo quindici operazioni e diversi arresti cardiaci riuscì a uscire dall’ospedale per iniziare un nuovo percorso.

La sua tenacia, la sua storia per molti è stata d’esempio: Alex non si è arreso ha lottato con tutte le sue forze ed è rinato. Nelle ultime ore così sotto a una foto vecchia postata dal figlio Niccolò sono stati tantissimi i messaggi di solidarietà.

View this post on Instagram

My father, alex zanardi, everyone says he is an example of life like sportsman. Think not, he is an expample of life like father #bestfamily #bestperson #bestfather

A post shared by Niccolò Zanardi (@niccolo_zanardi) on

In queste ore difficili ha parlati anche la mamma Anna ringraziando per l’affetto di tutti: “Sono commossa da quanto affetto ci sia attorno ad Alex – ha affermato a il  ‘Resto del Carlino’ – ma in questo momento così doloroso cerco solo il silenzio. Vorrei addormentarmi in un sonno tranquillo e risvegliarmi soltanto quando l’avrà fatto anche lui”

Articoli correlati: