fbpx
Cinema / People

Maurizio Mattioli, dolori e rinascita di un attore di successo

23 Febbraio 21 / Scritto da:

Maurizio Mattioli è tra gli attori italiani più simpatici e bravi, ma non tutti sanno che la sua vita privata è stata toccata dal dolore per una grave perdita

Ieri sera, lunedì 22 febbraio, l’attore comico Maurizio Mattioli è stato ospite di Amadeus a “I Soliti Ignoti” su Rai 1. Era da tempo che non lo vedevamo in una trasmissione tv, ma gli ultimi anni sono stati particolarmente difficili per l’attore, che ha perso la moglie ed è stato coinvolto erroneamente in una vicenda giudiziaria.

Il 16 ottobre 2014, dopo lunghe sofferenze causate da un incidente stradale, morì la moglie Barbara Divita, che ha rappresentato per l’attore un colpo terribile, tant’è che ha dichiarato di aver sentito in quel periodo tutto il peso del mondo, ma con il tempo è riuscito a trovare una nuova serenità, grazie al lavoro, alle persone care, tra cui i Fratelli Vanzina e probabilmente di una nuova donna, ma di cui non si conosce l’identità.

In passato, Maurizio Mattioli ha vissuto altre situazioni difficili, come quando nel 1995 fu arrestato per spaccio di cocaina. Fu trattenuto in carcere un mese, ma poi fu assolto, dopo aver dimostrato la sua innocenza. In una intervista a Il Fatto Quotidiano parlò proprio di quella esperienza, dicendo: «Un mese a Poggio Reale e da incensurato, assolto in primo grado dopo appena quindici minuti di processo. Una follia totale. E una batosta che poteva azzerarmi. Io ero solo un cretino che qualche volta l’ha provata, mai venduta, mai spacciata, come poi hanno capito gli inquirenti». Per fortuna quella brutta vicenda si è risolta a favore dell’attore e ora è solo un brutto ricordo.

L’ultimo progetto che lo vede coinvolto è il film Due Inquilini di troppo di Nunzio Fabrizio Rotondo e Paolo Vita. Il film, di cui ancora non si conosce la data di uscita, segna il debutto di Nunzio Fabrizio Rotondo e Paolo Vita come registi. Il film racconta la storia di due amici di vecchia data, Nunzio e Paolo, i quali hanno alle spalle un passato lavorativo inconcludente e di fronte all’ennesimo fallimentare espediente per guadagnarsi da vivere finiscono per indebitarsi con uno strozzino.

Per uscire dalla brutta situazione in cui si sono cacciati, i due si lanciano in una strampalata impresa: diventano due medium arrangiati, grazie alle capacità tecnologiche di Nunzio. I due amici si trovano così ad andare di casa in casa per dare la possibilità ai loro ingenui clienti d’incontrare i propri cari defunti, ossia degli ologrammi che gli assomigliano, ma sulla loro strada si presenteranno dei veri fantasmi.

Tag:, ,