fbpx
Musica / People

Marco Mengoni conclude a Roma il tour negli stadi: all’Olimpico una grande festa

23 Giugno 22 / Scritto da:

Marco Mengoni conclude il tour negli stadi: all’Olimpico una grande festa insieme a Madame, Sangiorgi e Gazzelle 

Marco Mengoni ha concluso il suo tour negli stadi a Roma. Dopo Udine a Villa Manin e Milano a San Siro, ieri sera si è esibito presso lo Stadio Olimpico concludendo così il tour “Marco negli stadi”. Il live dell’artista è iniziato sulle note di “Cambia un uomo”, ed è proseguito rapidamente con una carrellata dei suoi più grandi successi, da “Essere Umani”, a “Muhammed Ali”, “In un giorno qualunque” passando per “Guerriero” e “Credimi ancora” brano che l’ha consacrato un Re Matto, fino ad arrivare a “L’essenziale” celebre brano vincitore del Festival di Sanremo nel 2013.

Il talentuoso Mengoni fa sempre più breccia nel cuore degli italiani con la sua musica. Durante tutto il live il suo amatissimo pubblico ha cantato a squarciagola ogni singolo inedito.

Leggi anche –> baru spoilera unanteprima del suo nuovo progetto ecco cosa e emerso video

Madame, Sangiorgi, Gazzelle sul palco del “Marco negli Stadi”

Sul palco dello Stadio Olimpico hanno raggiunto Marco tre super ospiti d’eccezione per questa tappa conclusiva del suo tour. Insieme a Marco infatti hanno duettato Madame per cantare il brano “Mi fideró” che sta riscuotendo un clamoroso successo. Successivamente poi è arrivata la voce di Giuliano Sangiorgi, dove i due artisti hanno cantato con i presenti il brano “Solo due satelliti”. Ed infine Gazzelle, col quale Marco ha cantato “Il meno possibile” e a sorpresa hanno intonato il brano “Calci e pugni” di Mengoni. La brillante carriera di Mengoni anno dopo anno è stata costellata da importanti traguardi e riconoscimenti. Nel corso del live i fan hanno assistito ad numerosi momenti unici ed indescrivibile. L’Olimpico si è unito in un unica voce sul brano “Hola”, dove a fine esibizione è scattato un lungo applauso per l’artista di Ronciglione. 

Marco prima di cantare il brano “Guerriero” ha ringraziato i fan dichiarando:

“Sono nato a Ronciglione, e ho avuto il primo approccio importante nella musica a Roma ed era quindi anni fa, forse di più. Se io sono arrivato qui, dopo tutto quel percorso è colpa vostra. Io non ci avevo mai pensato 15 anni fa, che sarei arrivato qui all’Olimpico a guardare questa roba qua. Vorrei augurare una cosa a tutti voi, qualsiasi sia la vostra passione, qualunque sia, io spero che ognuno di voi provi quello che io provo adesso in questo momento, guardando voi”.

Lo show vulcanico di Mengoni si è concluso sulle note di “Buona Vita”