15 LUGLIO - News / People

Marco Carta: spuntano dei filmati di sorveglianza della Rinascente

Scritto da:

I video risalgono al presunto furto del 31 maggio a Milano

Marco Carta è saltato all’onor della cronaca dopo il presunto furto presso la Rinascente di Milano, il 31 maggio scorso, in cui sono state sottratte sei magliette del valore di 1200 euro. Il cantante, dopo essere stato arrestato è stato scagionato e  dichiarato innocente ma comunque a settembre (il 20) dovrà affrontare un nuovo processo.

View this post on Instagram

Un vecchio proverbio diceva "male non fare, paura non avere". Ho continuato a ripetermelo in attesa di vedere il magistrato e ho fatto bene a ripetermelo e ad aver fiducia nella magistratura che ha riconosciuto la mia totale estraneità ai fatti. Sono molto scosso in questo momento e spero e mi auguro con tutto il cuore che la stampa e il web diano alla notizia della mia estraneità al reato di furto aggravato la stessa rilevanza che hanno dato all'arresto. In questi casi quando sai di essere ingiustamente accusato pensi alla tua famiglia e alle persone a te care che leggono notizie e si allarmano e soffrono inutilmente. Vi prego di restituire a loro la serenità che meritano. Sono una persona onesta e certamente non rubo. Grazie ancora e spero mi aiutiate per me e per loro a fare chiarezza.

A post shared by Marco Carta (@marcocartaoff) on

Nelle ultime ore, “Il Giornale” afferma che ci sarebbero nuove testimonianze ma soprattutto nuovi video della sorveglianza che incastrerebbero l’artista che era stato fermato in compagnia dell’amica infermiera Fabiana Muscas.

Da questi video secondo quanto sostiene il giornale si dimostrerebbe la colpevolezza del cantante che sarebbe responsabile tanto quando la Muscas e inoltre, proprio per queste ragioni, il Pubblico Ministero ha presentato il ricorso in Cassazione (udienza il 6 novembre) contro la mancata convalida dell’arresto dell’artista sardo.

La Rinascente potrà costituirsi parte civile e chiedere anche i danni visto che, dettaglio emerso sempre nelle ultime ore, il responsabile della sicurezza ha presentato denuncia per il furti.

 

Articoli correlati: