fbpx
People

Lo sfogo di Achille Lauro: “La realtà non è solo quella che vedete in tv o su Instagram”

06 Maggio 21 / Scritto da:

Il cantante ha parlato a cuore aperto dopo una serie di critiche ricevute in queste settimane

Achille Lauro ha scelto Instagram per rispondere a una serie di critiche che spesso gli vengono mosse. Il cantante noto per i suoi look eccentrici e per le sue performance fuori le righe ha voluto rispondere a una serie di commenti sul suo conto.

Critiche nate anche dopo il discorso di Pio e Amedeo: il cantante dopo la battuta che ha fatto tanto discutere sugli omosessuali ha preferito commentare sotto al post del duo con delle corone come simbolo del suo supporto.

Qualche settimana fa per la presentazione del nuovo disco avevano destato anche scalpore alcune sue dichiarazioni: “Ho un’idea molto chiara di cosa voglio e di dove sto andando, ovvero far arrivare quello che veramente sono, dare il giusto valore allo spessore emotivo. Ad un certo punto mi piacerebbe sparire come Mina e lascare solo la musica”.

Leggi anche: Achille Lauro: “In Lauro ci sono dodici parti di me con punk rock e crunge”

Stanco delle continue critiche l’artista ha così risposto con un lungo post.

L’ho capito quando per un commento riferito alla solidarietà su lavoratori dello spettacolo mi hanno dato dell’omofobo, dopo anni che mi danno del “frocio” pensando di offendermi !
Da anni investo denaro, tempo e impegno per la tutela dei diritti umani, per i diritti delle persone abbandonate nelle carceri, per aiutare i bambini negli ospedali, per i ragazzi nelle comunità, per chi non ha una casa, per coloro che sono rimasti senza lavoro, per chiunque abbia bisogno di aiuto e per essere artefice e partecipe, nel mio piccolo, di una rivoluzione per cui la condizione sociale, culturale e umana delle classi deboli e discriminate possa cambiare definitivamente.
Per chi non mi conosce ci tengo a ricordare che lo faccio da quando non avevo una lira,
perché sono cresciuto tra gli emarginati e i reietti,
perche so che vuol dire sentirsi diverso, mai compreso, solo.
Quando per il mondo non sei nessuno.
Mia madre mi ha educato insegnandomi che aiutare gli altri è una priorità e per chi ne ha la possibilità è un dovere.
Attenzione perchè la realtà non è solo quella che vedete su giornali e tv,
e dietro quelle storie, molto spesso, ci sono vite vere fatte di sofferenza, valori e battaglie.