fbpx
Gossip / People / Televisione

La canzone di Nadia Toffa resa pubblica a un anno dalla scomparsa

13 Agosto 20 / Scritto da:

La giornalista l’aveva incisa a Milano a marzo di un anno fa

E’ passato un anno dalla morte della giornalista de Le Iene, Nadia Toffa. Oggi ricorre infatti l’anniversario della sua scomparsa. E proprio oggi, i genitori della giornalista, hanno deciso di rendere pubblica la canzone che Nadia aveva scritto e inciso a Milano a marzo di un anno fa. Una canzone che parla d’amore e della bellezza della vita.

La decisione dei genitori di Nadia Toffa

«A marzo di un anno fa Nadia aveva inciso una canzone a Milano e abbiamo deciso che è finalmente arrivato il momento di diffonderla e così faremo. Il 13 agosto nel giorno del primo anniversario della morte la canzone sarà pubblica», ha detto la signora Margherita al Giornale di Brescia.

Margherita Rebuffoni, la madre di Nadia Toffa, la conduttrice del programma Mediaset Le Iene che è deceduta a 40 anni il 13 agosto di un anno fa. E ancora domani sarà mandata in onda una puntata speciale del programma Le Iene a lei dedicata. Nadia è rimasta nel cuore di tutti. I follower continuano a lasciarle messaggi su Instagram. “Un anno senza di te! Manchi ogni istante di più ma ti ritrovo nella mia quotidianità, a sostenermi e spronarmi. Perché la vita è speciale e va vissuta ogni istante. Un sorriso fino al cielo mio angelo biondo!”, ha scritto, tra gli altri, una follower.

View this post on Instagram

Buongiorno amici adorati. Chi mi conosce mi regala questo fiore; semplice, che segue il sole. Una magia della natura. Pensierino arrivato stamattina da chi mi conosce benissimo. Adorata persona. Vi voglio bene e buona giornata solare ???

A post shared by nadia toffa (@nadiatoffa) on

Il luogo segreto della sepoltura

«Nelle sue ultime settimane di vita Nadia ascoltava la radio e continuava a chiedere come mai non passasse la sua canzone. Non avevamo avuto il coraggio di dirle che non era stata ancora diffusa. Ora il suo progetto è realtà e lei da lassù sarà felicissima», ha detto la signora Margherita, parlando anche del luogo dove è sepolta la figlia.

«Lo sappiamo solo io e mio marito e non lo diremo mai. Perché abbiamo il terrore che possano portarcela via come era accaduto anni fa con la salma di Mike Buongiorno. Non riuscirei più a vivere. Abbiamo avuto il permesso dal Vescovo e l’abbiamo sepolta in un luogo che resterà segreto».