23 GENNAIO - Interviste / Musica / Spettacoli

Thomas: “Imperfetto racconta le contraddizioni e la complessità degli esseri umani”

Scritto da:

Uscirà il 24 gennaio, anticipato dal singolo “Contro verso” già in radio e negli store digitali 

“È un periodo intenso” ci confida Thomas a pochi giorni dall’uscita di “Imperfetto” (24 gennaio, Warner Music), prodotto da Giordano Colombo e Federico Nardelli, uno dei più importanti produttori del momento (Ligabue, Gazzelle e altri), conterrà il brano Ne 80”, scritto con Danti e presentato nella finale di Sanremo Giovani in prima serata su Rai Uno, e altri 5 brani inediti tra cui il nuovo singolo “Contro verso”, uscito il 17 gennaio.

View this post on Instagram

IMPERFETTO è FUORI IL 24 GENNAIO ma da oggi è disponibile il pre-order! Link in bio e nelle storie🖤🔥 #thomas #imperfetto

A post shared by Thomas B. (@thomas_officialpage) on

 

Niente Sanremo, però esce un nuovo album, com’è nato ‘Imperfetto’?

Imperfetto è un progetto che ha preso forma negli ultimi mesi del 2019, mi sono preso un anno di pausa per conoscermi meglio, maturare, ripropormi così e sorprendere ulteriormente il pubblico che mi segue. Abbiamo fatto un ottimo lavoro di ricerca e di selezione insieme ai produttori che mi hanno seguito per la produzione del disco e la mia etichetta discografica che mi ha supportato artisticamente. Questo progetto musicale rispecchia completamente il Thomas di adesso, quello che voglio raccontare ai miei fan. Parlo di me, ma rompo un po’ gli schemi,  mi allontano dalla figura del bravo ragazzo perfetto e mi metto un po’ a nudo, per come mi sento e come mi vedo quasi imperfetto”.

In cosa sei imperfetto?

“Abbiamo tutti i nostri pregi e difetti. Abbiamo molte contraddizioni, siamo complessi. Imperfetto per me è un bel compromesso, perché sono sempre stato un maniaco del perfezionismo e nella musica continuo ad esserlo. Sono sempre stato molto autocritico con me stesso. Ovviamente si cerca di lavorare per essere la versione migliore di se stessi, però bisogna anche sapersi accettare nelle proprie imperfezioni e nelle proprie contraddizioni. Quest’anno sono sceso a un compromesso e lo voglio raccontare nel mio disco”.

In cosa ti sarebbe piaciuto essere perfetto?

“Si tratta di crescere e maturare artisticamente. Artisticamente voglio essere il massimo di quello che potrei dare, per cui sicuramente avrei bisogno di una crescita ulteriore che posso ottenere solo con il lavoro e la costanza nel tempo”.

Contro verso, il singolo uscito il 17 gennaio, di cosa parla?

“È un pezzo che racconta di me. Controverso sono io. Riguarda ciò di cui abbiamo appena parlato e lo racconta con ironia, un’altra sfaccettatura della mia personalità, che esce solo in alcuni casi, come nella musica, o sul palco dei live, dove mi lascio completamente andare e cambio personalità rispetto alla vita quotidiana dove sono molto più introspettivo, riflessivo e timido”.

Ci sono altri pezzi autobiografici nell’album?

“Sì, ho scritto metà del disco io e i brani che non sono stati scritti da me sono stati comunque reinterpretati e personalizzati in studio, per cui mi sento parte di ciascuna traccia”.

Oltre agli artisti anni ’80, c’è qualche artista contemporaneo che segui?

“Ascolto un po’ di tutto. Bruno Mars nel panorama attuale è uno dei miei preferiti, poi ci sono Chris Brown, Musiq Soulchild, Usher… quel mondo che comunque affonda le radici negli anni ’80 e nei grandi miti anni ’80. Questo è quello che si avvicina di più al mio modo di cantare e di scrivere, ma in realtà ascolto di tutto, dal rock alla musica leggera a quella italiana”.

Che rapporto hai con i social: uniscono o dividono?

“Per natura sarei abbastanza staccato da questo tipo di realtà, però, ovviamente cerco di essere il più attivo possibile perchè è importante per la mia carriera professionale e per il rapporto con i miei fan. Per loro è l’unico mezzo che hanno a disposizione per avere un contatto quotidiano con me. Per loro faccio il possibile, perchè c’è un rapporto meraviglioso. Di per sé il mio punto di vista sui social è che sono dei mezzi potentissimi, possono offrire grandi opportunità, ma spesso alterano anche la percezione di quella che è la realtà e le relazioni tra le persone”.

Un sogno chiuso ancora nel cassetto?

“Rimanendo in Italia è sicuro San Siro, ma più in generale potermi esibire e portare la mia musica in show importanti, vorrei che la mia musica entrasse nel cuore di più persone possibile. E poi mi piacerebbe avere delle esperienze all’estero”.

View this post on Instagram

Hai già ascoltato CONTRO VERSO?🖤 Link nelle IG Stories🔊 Dacci un ascolto e scrivi nei commenti cosa ne pensi😈 #controverso #imperfetto #thomas

A post shared by Thomas B. (@thomas_officialpage) on

 

Questa la track list:
1. Ne80
2. Tokio
3. Nobody
4. Portami via
5. Contro verso
6. Klessidra
 
 
Dal 24 gennaio Thomas incontrerà i fan in alcune città italiane. Ecco le date:
24 gennaio BASSANO DEL GRAPPA C.C. IL GRIFONE ore 18.30
25 gennaio FIRENZE GALLERIA DEL DISCO c/o Caffe Letterario ore 15.00
25 gennaio BOLOGNA MONDADORI Via d’Azeglio ore 18.30
26 gennaio MILANO MONDADORI Piazza Duomo ore 16.00
27 gennaio MESTRE C.C. NAVE DE VERO ore 17.00
28 gennaio ROMA DISCOTECA LAZIALE ore 16.00

 

Articoli correlati: