14 FEBBRAIO - Interviste

Eva Henger: «La questione con Monte? Tornando indietro agirei diversamente»

Scritto da:

L’ex naufraga ha parlato dello scandalo dell’Isola dei Famosi

Le polemiche per lo scandalo “droga” sull‘Isola dei Famosi non si sono ancora placate. Tutto è nato dalle dichiarazioni in diretta dell’ormai ex naufraga Eva Henger che ci ha raccontato come sono andate le cose…

L’isola fa venire fuori il meglio e il peggio delle persone: se potessi, chi metteresti sull’isola dei mejor e su quella dei peor? e perché?

Metterei…tutti, quasi tutti sull’isola dei mejor, tutti tranne Monte (ride, ndr) e…il motivo è ovvio.

La dichiarazione che hai fatto durante la prima puntata ha innescato una serie di meccanismi a catena: se potessi tornare indietro faresti tutto allo stesso modo?

Non allo stesso modo, magari sarai andata avanti sulla mia strada come volevo fare, facendo presente il tutto solo dopo alla direzione Mediaset, una volta tornata a Milano. Mi è stato suggerito di andare tranquillamente avanti e di dire tutto in diretta. La situazione che ho vissuto sull’Isola per quattro giorni bisognerebbe viverla per capire il disagio e tutto il resto che ho subito, non parlando poi del pericolo che abbiamo rischiato.

Dici che ti hanno suggerito…ma chi ti ha suggerito di dirlo?

Io e non solo io, visto che c’erano altre otto persone, abbiamo parlato con chi dovevamo parlare, con una persona della produzione che era lì in Honduras e questa persona ha detto “dillo tranquillamente, dillo in diretta o dillo quando torni in Italia”. Sul momento non mi è sembrato una cosa così grave.

Pensi che il pubblico ti abbia eliminata perché hai svelato il “segreto” di Francesco Monte durante le nomination? se sì, perché?

Non so come siano andate le nomination, come siano andate le percentuali se stavo perdendo oppure no, so solo il risultato. Sicuramente non mi ha aiutato e la rivelazione ha dato una bella spinta alla eliminazione…però a quel punto non mi interessava più niente, volevo solo dire la verità.

Pensi di essere stata percepita dai tuoi compagni e dal pubblico (in studio e a casa) come una “spiona”, una madre premurosa o come una concorrente arrabbiata per la nomination?

Inizialmente sembravo una concorrente arrabbiata per la nominaton, poi è subentrata la spiona per un’altra settimana, adesso sono percepita diversamente dall’opinione pubblica e sono la mamma premurosa  che si ” è incazzata” per l’eliminazione. Sono vista sotto tutti e tre i profili però adesso prevale un’idea positiva…almeno sulla mia pagina!

Quando hai scoperto che tuo figlio stava intraprendendo una strada sbagliata, come hai fatto a portarlo sulla retta via?

L’ha intrapreso, potete dirlo. È stata la cosa più difficile che io abbia mai fatto in vita, è stato più facile partorirlo. Lui era un ragazzino, aveva tra i 14 e i 15 anni…mentre Monte non è un ragazzo è un uomo di 30 anni e tanti uomini di 30 anni, in Italia, hanno delle famiglie con tanti figli. Riccardino lo chiudevo dentro la stanza, a casa, contro la sua volontà. Gli ho tolto il telefono, quasi come se fosse all’Isola, ma in qualche modo riusciva a contattare questi amici e loro arrivano….È stato veramente una rincorsa continua per aiutarlo, l’ho portato nelle strutture dove si sono occupati di lui, perché anche il suo psicologo mi aveva spiegato che non dovevo essere soltanto io ad aiutarlo. Ha fatto lavori utili a livello sociale, ha lavorato con i bambini down, con gli animali e io ho continuato ad accompagnarlo. Lui ha vissuto un momento particolare per lo shock della perdita del padre, la malattia. Adesso mi ringrazia ma se avesse potuto mi avrebbe rinnegato come madre!

Cosa vorresti dire ai ragazzi che fumano erba?

Qualsiasi dolore può capitare nella vita, nel momento dell’adolescenza, queste sensazioni sono moltiplicate…e queste sensazioni con il tempo diminuiscono. Però non esiste niente di più bello nella vita di vivere certe emozioni, come piangere, ridere, innamorarsi…Quando qualcuno assume una sostanza stupefacente o beve tutto si amplifica o si modifica… è come perdere pezzi di vita. State attenti, rimpiangerete certi periodi.

Quindi con Francesco Monte vi troverete in tribunale? lo hai denunciato?

Non c’è stata denuncia da nessuna delle due parti.

Qual è, invece, il tuo pensiero su Alessia Marcuzzi?

Non ho niente contro Alessia, assolutamente. Si è trovata in una situazione, che sto comprendendo meglio adesso, che è stata difficile da gestire. Forse non l’ha gestita nel modo migliore e non critico assolutamente perché lei è una bravissima conduttrice. Non spetta a lei fare delle indagini, non spetta a lei mettere pace tra tutti i concorrenti, quindi ci può stare qualche errore. Io avrei detto: “Ragazzi, indagheremo…e si vedrà” e avrei creato un confronto tra me e Monte e ci avrei esortato a parlare anche con gli altri concorrenti o avrei fatto confessare Monte. Se fossi stata una sua amica o la mamma (che non posso essere perché abbiamo solo 15 anni di differenza), avrei detto “Francesco confessa e chiedi scusa ai compagni, alla produzione e agli italiani” e si sarebbe concluso tutto in una puntata e i suoi fan lo avrebbero amato ancora di più. Io l’ho soprannominato (dice scherzano, ndr) “Mai una gioia nazionale”.

Articoli correlati: