12 SETTEMBRE - Interviste

Andrea Dianetti: “Un anno al top, tra Maria Express e tante novità”

Scritto da:

“Maria De Filippi un giorno mi ha detto ‘se vuoi fare la tv, impara la tv’, questa l’ho presa un po’ come regola di vita”

 

Abbiamo chiacchierato con Andrea Dianetti e la sua simpatia è stata contagiosa per tutta la durata dell’intervista. In questo periodo si è messo alla prova come conduttore di Maria Express,  il primo format pensato dal web per il web, prodotto da Show Reel, che sta riscuotendo un enorme e preannunciato successo. Domani, martedì 13 settembre, ci sarà la terza puntata alle 21 sul profilo Twitter di Trash_Italiano.

Ecco quello che ci ha raccontato di questa esperienza e dei progetti che lo vedranno protagonista nella nuova stagione. E le parole di Andrea hanno confermato che il segreto del successo è la passione.

 

 

Qual è stata la prima cosa che hai pensato quando ti è stato proposto di condurre Maria Express?

“Lì per lì ho detto ‘ma che cos’è questa cafonata?!’ (ride, ndr) poi me la sono fatta spiegare da Marco, Trash Italiano e mi sono appassionato, gli ho chiesto se potevo mettere la mia, si è creata una bella sinergia che sta dando buoni frutti”.

Come descriveresti questa avventura?

“Molto divertente. Ci siamo divertiti molto, dal montaggio a quando giravamo. È un lavoro che continua tuttora, ci mettiamo ogni settimana a montare, ad aggiungere le gag…”

La scena più divertente?

“Ce ne sono state parecchie. Non so se posso dirvela…ma è una cosa che succede nella terza puntata… Succede un problemino con il cibo e diciamo che mi ha fatto ridere molto!”

La coppia che ti ha sorpreso di più?

“Fingendo di essere imparziale e andando contro tutti i principi su cui si basa questo format, direi che mi hanno sorpreso tutti, ma non mi aspettavo così tanto dai Rivali”

E se fossi stato tu un concorrente, con chi avresti voluto essere in coppia?

“O con Alice o con ilMenestrelloh (Marco Marfella, ndr)”.

Visto che tu hai avuto modo di conoscere Maria De Filippi durante l’esperienza ad Amici, qual è il suo insegnamento che porti nel cuore?

“Una consiglio che mi ha dato un giorno quando io ho provato a dire la mia quasi controbattendola, e lei mi ha detto ‘se vuoi fare la tv, impara la tv’, questa l’ho presa un po’ come regola di vita”.

Maria Express è iniziato un po’ per gioco, e grazie ai social network. Che rapporto hai con i social?

“Diciamo che mangio pane e social! Mi destreggio tra Instagram Twitter Facebook, Snapchat, un po’ come tutti. Lo considero un secondo lavoro, anche perché serve per tenere aggiornato chi mi segue, per gli spettacoli, eventi, è una seconda vita nel bene e nel male”.

Sei un artista molto eclettico, ma se dovessi scegliere tra teatro, cinema, radio tv, cosa metti al primo posto?

“Mi piace molto intrattenere, quindi tv se è a livello di intrattenimento un po’ alla Fiorello per capirci!”.

Prossimi appuntamenti? Dove ti vedremo?

“Sono dal 27 settembre fino al 9 ottobre al Teatro7 di Roma a Via Benevento 19 con uno spettacolo che si chiama ‘Claustrofobia’ con Gabriele Carbotti e Fabrizio D’Alessio. La regia è di Alberto Ferrari, un bravissimo regista che ha fatto tra gli altri Ale e Franz e Distretto di polizia e c’è una black commedy molto divertente. Poi ci sarà un altro spettacolo verso l’inverno sia a Milano che a Roma che si chiama ‘La Scala’, poi ci sono altre cose in via di definizione…”.

Un progetto o un desiderio che hai nel cassetto?

“Un bel one man show dove dico la mia, racconto delle cose e intrattengo, anche se l’ho fatto quando ero giovanissimo, vorrei farlo ora che mi sento più pronto …”.

E non potevamo non dirgli che ha tutte le carte in regola per riuscirci, anche se “quello che manca nel nostro Paese è un tavolino su cui giocarci”, ironizza Andrea!

 

Articoli correlati: