fbpx
02 LUGLIO - People

Il talento della Roma e della Nazionale Zaniolo spegne 21 candeline

Scritto da:

Il centrocampista è arrivato alla Roma grazie all’operazione che ha portato Nainggolan all’Inter

Nicolò Zaniolo è uno dei talenti più preziosi del nostro Campionato e della Nazionale. Il giallorosso, approdato alla Roma per uno scambio di mercato con l’Inter con i nerazzurri che hanno ceduto il giovane per avere Nainggolan è ormai uno dei pilastri della squadra romana.

Leggi anche: Fedez curerà l’immagine di Nicolò Zaniolo

Nonostante l’infortunio (rottura del legamento crociato a gennaio) che l’ha tenuto fuori dal campo, grazie allo stop forzato, Nicolò è quasi pronto a tornare in campo e l’augurio più grande che la sua società gli fa, oggi 2 luglio, giorno del suo compleanno è quello di vederlo presto in campo.

View this post on Instagram

Il duro lavoro paga sempre…

A post shared by Nicoló Zaniolo (@nicolozaniolo) on

Zaniolo, figlio d’arte, con il padre che ha giocato nel Messina è riuscito anche a conquistarsi un posto in Nazionale e con lo spostamento degli Europei avrà anche la chance di dimostrare ulteriormente il suo valore.

E pensare che dopo i primi anni nel vivaio della Fiorentina, dopo non essere ritenuto idoneo alla primavera arriva all’Entella dove pensa di smettere:

Sono arrivato a preparazione quasi finita, in ritardo. Nelle prime tre partite non avevo giocato. Piangevo al bar di mio papà, ero titubante se continuare o no. Non giocavo, venivo da una non conferma alla Fiorentina.

Poi l’esordio con la prima squadre in serie B contro il Benevento e l’inizio di quella carriera che lo porta prima all’Inter dove con la primavera segna 13 reti e con la Roma che l0 ha accolto e che ora spera che il suo talento non ceda alle lusinghe del mercato e alla proposta della Juventus. A soli 21 anni oggi è uno delle più grandi speranze del calcio italiano.

Articoli correlati: