fbpx
Gossip

Valli Beatrice risponde ai suoi haters con “C’è posta per l’hater”

10 Giugno 21 / Scritto da:

Valli Beatrice ormai nota al pubblico dopo aver partecipato al programma Uomini e Donne dove ha conosciuto il suo attuale compagno Marco Fantini da cui sono nate due bambine Bianca e Azzurra. L’influncer molto attiva su Instagram con oltre 2 mln di follower, si trova spesso a discutere con i tanto fastidiosi haters, che sono sempre pronti a puntargli il dito contro. Beatrice questa volta ha scelto attraverso un format di rispondere a tu per tu ogni commento spiacevole ricevuto sotto ai suoi post. Nasce così “C’è posta per l’hater”, raggruppando diversi commenti poco gradevoli nel corso del tempo e ha scelto di risponderli con ironia, oscurando il nickname dell’utente.

Tra i tanti commenti spiacevoli, ha scelto attraverso il botta e risposta di dire la sua, con tanta schiettezza, tra le frasi piccanti che rimbalzano sono tutte riferite maggiormente al suo aspetto fisico, alle imperfezioni e alle foto che posta la bella influencer.

Tra i primi commenti c’è quello tipico: “Solo culo e tette il cervello dove sta?”. La Valli replica col sorriso “Secondo me sei su un altro profilo, hai sbagliato influencer, perché io di tette e culi ne faccio vedere ben pochi”.

Leggi anche –> cecilia rodriguez unesperienza che mi ha cambiato la vita

Ma non solo c’è ne per tutti i gusti, anche sui suoi look, c’è molto da ridire: “Non sei sempre perfetta da permetterti tutto. Cambia stilista!”, Beatrice risponde: “Non mi ritengo perfetta magari la prossima volta andiamo a fare shopping insieme”.

Conclude soffermandosi su un commento, riferito alla sua piccola Azzurra, che chiama col nomignolo Bubina, l’haters inferisce sulla piccola affermando:

“Speriamo che finalmente s’infoltiscono i capelli crescendo”, Beatrice questa volta con un cuore grande da mamma, risponde a tono “Mi dispiace tantissimo leggere questi messaggi anche perché la gente quando scrive queste cose, le scrive così velocemente senza pensare poi alle conseguenze

Che si hanno sulle persone più fragili, e soprattutto sui bambini, comunque da una ricerca di DAD è emerso che tantissime donne ricevono giudizi anche sui loro capelli, e questo voi non lo sapete ragazzi però si ripercuotono nella loro vita sociale ed è una cosa secondo me è orribile, ma soprattutto quello che dobbiamo imparare, e lo dico a tutte le donne, dobbiamo smettere di giudicarci”.