fbpx
Gossip / People

Tommaso Zorzi il duro sfogo sui social: “La vita vera non è su Instagram”

15 Settembre 21 / Scritto da:

Tommaso Zorzi sbotta con un nuovo sfogo, il conduttore colpito nuovamente dagli haters: “La vita vera non è su Instagram”.

Il vincitore del Grande Fratello Vip 5, Tommaso Zorzi è tornato sui social con un nuovo sfogo. I suoi contenuti social riguardano soprattutto argomenti sull’attualità e la quotidianità del giovane opinionista e futuro conduttore. In queste ultime ore attraverso le stories Instagram, Zorzi per l’ennesima volta ha espresso la sua opinione sui social e sugli haters che continua con insistenza a recare danni in tantissimi profili. Tommaso ha scelto di dire la sua sul nuovo episodio accaduto nelle precedenti ore. Proprio sul suo profilo Instagram, sono arrivati innumerevoli follower tramite qualche applicazione bot, ed è davvero un danno per chi lavora con i social.

Leggi anche –> giulia salemi la dolce dedica a pierpaolo pretelli prima del suo-debutto

“E’ da tempo che ripeto che la carriera che sto intraprendendo è in televisione non qui su Instagram. I social per me sono un contatto diretto per parlare con chi è interessato a quello che dico e non una fonte di guadagno”. Sbotta così Tommaso Zorzi, prima del lungo sfogo:

“Faccio un discorso generale, però è vergognoso che dato l’apporto, il tempo il peso che hanno i social oggi nel mondo, specialmente tra i giovani, non ci sia una c*** di attenzione, una regolamentazione, un modo per poter perseguitare la gente che non agisce in maniera corretta. E’ il Far West, se stiamo in mano a nessuno, perchè vale tutto. Perchè chiunque si può svegliare la mattina e dare modo e crearti un danno”.

L’AMARA DISAVVENTURA

Inoltre Zorzi ha raccontato lo spiacevole episodio accaduto recentemente sul suo profilo Twitter, dove un profilo fake ha spalmato il suo organo genitale che risale a un pò di tempo fa, Zorzi sottolinea: “Vi dico solo che Twitter ha chiuso gli uffici in Italia, non c’è più nessuno che fisicamente puoi chiamare per far rimuovere un profilo, puoi solo segnalarlo ma non succede niente. E’ vergognoso”. Infine afferma: “Si creano dei danni anche psicologici, e perdi tempo, soldi, salute e buon umore dietro a gente che è legittimata a fare ste robe” aggiunge: “Io sono incazzato nero, per il completo disastro che sta succedendo sui social”.