antonella-clerici-adolfo-panfili
09 MAGGIO - Gossip

Settimana di passione per Antonella Clerici

Scritto da:

Fuga d’amore a new York per la conduttrice e la sua nuova fiamma

La regina della “Prova del cuoco”, Antonella Clerici, si è recata in gran segreto a New York per trascorrere una settimana in dolce compagnia del suo medico Adolfo Panfili. No, nessun problema di salute o intervento d’urgenza, a quanto pare sarebbe proprio lui la nuova fiamma della Clerici. La bella Antonella, infatti, ha confessato a pochissimi amici che vuole prendersi questa trasferta per capire di più. Dovrà decidere se cedere alla corte di Panfili oppure cedere alle pressioni che il suo ex, Eddy Martens, le fa ogni giorno da Bruxelles per ritornare insieme. Con Eddy ci sono sempre stati alti e bassi e sembrava che dallo scorso marzo si fosse ristabilita la quiete, ma il riavvicinamento non è durato molto. Tant’è che la loro piccola Maelle resterebbe l’unico collante che lega ancora Eddy e Antonella.

La conduttrice vorrebbe rifarsi una nuova vita, ma per capire se è davvero pronta a tagliare fuori chi ha fatto parte di quella precedente ha deciso di partire. Chissà se la fuga d’amore le porterà buoni consigli…

La Clerici e Panfili hanno pensato che New York fosse la meta adatta per riflettere (scelta alquanto singolare, viste le innumerevoli distrazioni della “città che non dorme mai”… per capire se si ha affianco la persona giusta con cui iniziare una nuova vita, non era meglio un posto più calmo e tranquillo?!).
La coppia, celata da vistosi occhiali da sole e cappellini anti depistaggio, si è imbarcata lo scorso lunedì su un volo Alitalia per la Grande Mela. All’arrivo all’aeroporto J.F. Kennedy di fronte a uno stuolo di paparazzi, Antonella e il suo compagno hanno preferito raggiungere l’hotel in elicottero, ma l’operazione messa in atto a tutela della loro privacy, non ha sortito l’effetto desiderato.

Speriamo che Antonellina non scelga il medico solo perché potrebbe curare il suo cuore precedentemente spezzato

Articoli correlati: