fbpx
09 AGOSTO - Gossip / People / Televisione

Nadia Toffa e il suo sorriso: il ricordo della giornalista

Scritto da:

Dai colleghi e amici ai follower: su Instagram i fan non la dimenticano

Nadia Toffa e il suo sorriso indelebile. A un anno di distanza dalla sua morte, avvenuta il 13 agosto, i suoi amici e colleghi la ricorderanno in prima serata su Italia Uno con uno speciale a lei dedicato. Mentre, sempre giovedì 13 agosto, alle ore 10 a Taranto, si terrà una messa in ricordo della giornalista presso la parrocchia Gesù Divin Lavoratore. Proprio di Taranto, Nadia, era cittadina onoraria. Taranto le ha intitolato il reparto di oncoematologia pediatrica dell’ospedale Santissima Annunziata.

Ma Nadia resta nei cuori di tutti. Si percepisce anche dalle bellissime parole lasciate dai suoi follower sulla pagina Instagram della conduttrice de Le Iene. Tantissimi i messaggi di commento all’ultima foto che ritrae Nadia insieme alle sorelle e alla mamma. In tanti scrivono”ci manchi”. Un bellissimo ritratto di famiglia che dà i brividi perché è l’ultima foto, perché non è stata pubblicata da Nadia, purtroppo. Una foto che segna la fine della sua breve vita. Nadia aveva 40 anni quando è deceduta, colpita da un tumore al cervello. Ha lottato sino all’ultimo momento della sua vita, che amava tanto. Era una giornalista coraggiosa, che si preoccupava di aiutare la gente.

https://www.instagram.com/tv/B-uerZhIshQ/?utm_source=ig_embed

Di recente l’edizione 2020 del “Magna Grecia Awards & Fest” è stata dedicata a Nadia Toffa. La serata di domenica 26 Luglio, “Cancer survivors”, ha visto come ospite la mamma di Nadia, la signora Margherita, a cui è stato riconosciuto il Premio. Mamma Margherita ha consegnato due borse di studio ai ricercatori che si occupano di “cancro in forme rare nei giovani”. Infatti attraverso la famiglia di Nadia continua il suo impegno. E’ nata anche la Fondazione Nadia Toffa: “La Fondazione metterà in campo iniziative di varia natura per raccogliere fondi al fine di aiutare la ricerca contro il cancro ed essere vicini agli ultimi, ai bisognosi, alle persone più deboli e indifese, in linea con la volontà di Nadia che si è sempre battuta per dare voce a chi non ne aveva”, si legge sulla home del sito.

 

Articoli correlati: