fbpx
Evidenza / Gossip

La lettera di Belèn al compagno Antonino: “Mi hai insegnato ad amare ancora”

16 Aprile 21 / Scritto da:

In un lungo e inteso post su Instagram, Belèn Rodriguez condivide con i suoi fan la lettera d’amore dedicata al compagno Antonino Spinalbese

La storia tra Belèn Rodriguez e Antonino Spinalbese continua a far sognare il web. Nelle ultime ore, infatti, la showgirl argentina condivide, sul suo account Instagram, una toccante lettera d’amore dedicata al compagno, in cui racconta con dolcezza e gratitudine, le emozioni che prova da quando è entrato a far parte della sua vita.

Tu capovolgi la banalità – scrive Belèn- rincorrendo senza tregua i preconcetti e i pregiudizi per poi abbatterli con fervore, regalando in cambio soluzioni sensate per unire l’essere umano e mai dividerlo. Ed io mi soffermo a guardati tra le braccia di Morfeo, e gli chiedo di fermare gli orologi per un po’ perché non voglio perdermi un secondo di te”.

I due, in dolce attesa della figlia Luna Marie, stanno vivendo un periodo sereno e felice, denso di dolcezza e passione: “Perché amo con tutta me stessa i tuoi movimenti nel mondo, aggraziati, educati, eleganti, sognanti, tu seduci la vita, tu emani sensualità e protezione. Sprigioni spiragli di speranza ogni volta che sposti i tuoi occhi nella direzione corretta, senza sprecare tempo, centri sempre il punto sensato, non risparmiandoti mai”.

In questa moderna lettera d’amore 2.0, Belèn si esprime come una donna d’altri tempi, non nascondendo nulla di sé e delle sue fragilità e dichiarando di provare un amore generoso e completo: Prendo spunto da te e mi concedo, perché tu meriti i miei migliori momenti. Vorrei risparmiarti i miei dolori, le mie ansie, vorrei vederti felice a prescindere, e credimi, farei qualsiasi cosa per te, qualsiasi cosa possa ricambiare la consapevolezza che mi hai donato”.

Poi, la gratitudine per averle donato quella “seconda occasione”, per averle concesso (di nuovo) l’amore, quello con la “A” maiuscola: “Tu sei la mia poesia, da subito lo sei stato! Tu mi hai fatto del bene. Mi hai insegnato ad amare ancora. Mi hai concesso le forze per crederci ancora. Hai abbracciato tutta me stessa. E te ne sei preso cura, e questo non lo scorderò mai”.