fbpx
05 LUGLIO - Gossip / Televisione

GF Vip, Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro in vacanza a tutto amore

Scritto da:

E’ una coppia vip che piace molto al pubblico. Loro sono Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro che, dopo esser rimasti separati a causa del Covid -19, adesso i due innamoratissimi, sono di nuovo insieme e si godono la vacanza prima sullo yacht a Ponza e poi direzione Lampedusa.

Dalle storie Instagram infatti Clizia, dopo essersi fatta bella dal suo parrucchiere, ha annunciato che sta per raggiungere il suo amore a Lampedusa. Si mostra in video sull’aereo che da Milano la porterà sull’isola siciliana. Clizia è piena di gioia con lo sguardo splendente che spicca dalla mascherina maculata.

A loro il settimanale Gente ha dedicato la copertina. Clizia e Paolo sono ormai conosciutissimi proprio per la loro partecipazione al Grande Fratello Vip. Reality che li ha fatti incontrare e innamorare.

La loro storia è paragonabile ad una favola tra principi e principesse. E’ infatti una relazione che si è formata col tempo, con delicatezza, fatta d’attesa e battiti. Tutto all’interno della casa più spiata d’Italia: il Grande Fratello Vip, il reality condotto da Alfonso Signorini.

View this post on Instagram

My island 🌊 #siciliabedda

A post shared by Paolo Ciavarro (@paolociavarro) on

Il primo bacio? Nonostante l’innamoramento e la convivenza all’interno della casa, i due se lo sono dati a distanza di 32 giorni dal corteggiamento. Insomma una storia d’amore d’altri tempi.

Il loro è un fidanzamento che è nato sotto le telecamere e che poi si è dovuto interrompere con la squalifica di Clizia Incorvaia dal reality di Canale 5 e dopo, ancora una volta, a causa della pandemia che li ha tenuti di nuovo lontani. Per poi ritrovarsi a fine maggio ed è stata una gioia immensa: “Finalmente siamo insieme, fare le cose di una coppia normale per noi è un lusso”, avevano raccontato in un videomessaggio a Verissimo inviato dalla Sicilia.

Tra loro c’è una grande differenza d’età: lei ha 40 anni, lui ne ha 28. Ma l’amore non ha limiti quando ci si riconosce.

Articoli correlati: