fbpx
Gossip

Chiara Ferragni, cifre da capogiro per la co-conduzione di Sanremo 2023

01 Luglio 22 / Scritto da:

Chiara Ferragni al fianco di Amadeus per la prima e ultima puntata di Sanremo2023. Il cachet dell’imprenditrice supera quello di Zalone

Iniziano a circolare le prime indiscrezioni sul compenso destinato a Chiara Ferragni per la conduzione della prima e dell’ultima serata di Sanremo 2023. Sappiamo che  l’imprenditrice guadagna – per un solo post su Instagram che raggiunge oltre 27 milioni di utenti – dai 50 agli 80 mila Euro e che il cachet destinato a Sanremo supera – anche se di poco – le cifre destinate ai contenuti digitali.

Stando a quanto riporta il settimanale Diva&Donna, il cachet di Chiara Ferragni per la co-conduzione della kermesse ligure si aggirerebbe attorno ai 100 mila Euro, una cifra ben distante da quella percepita dalle co-conduttrici delle edizioni più recenti, i cui compensi pare non superassero i 30 mila euro.

Per partecipare a una serata dell’edizione 2022, infatti, Sabrina Ferilli avrebbe ottenuto circa 25 mila euro, mentre Drusilla Foer 15 mila euro. Il cachet più “vicino” a quello che guadagnerebbe Chiara Ferragni è quello ottenuto da Checco Zalone che sempre nell’edizione 2022 del Festival avrebbe guadagnato circa 70 mila euro.

Sembra, però, che il compenso previsto per l’imprenditrice digitale sia nettamente inferiore alle cifre che Chiara Ferragni è abituata a guadagnare (se si pensa che solo per un post si toccano gli 80 mila euro). Tuttavia, è indubbio che Sanremo sia  un palcoscenico ben più prestigioso rispetto ad Instagram e, in linee più generali, ai social network, e per questo motivo è  probabile che la Signora Ferragni – in Lucia – abbia accettato l’ingaggio senza preoccuparsi troppo delle cifre “contenute” previste per il suo coinvolgimento.