fbpx
People

Fiorentina, l’addio di Prandelli e il legame con la nuova compagna

24 Marzo 21 / Scritto da:

Il tecnico ha rassegnato ieri le dimissioni al club

Cesare Prandelli, da ieri, 23 marzo, non è più l’allenatore della Fiorentina. Il tecnico con una lunga e toccante lettera ai tifosi spiegando le sue motivazioni

È la seconda volta che lascio la Fiorentina. La prima per volere di altri, oggi per una mia decisione. Nella vita di ciascuno, oltre che alle cose belle, si accumulano scorie, veleni che talvolta ti presentano il conto tutto assieme. In questo momento della mia vita mi trovo in un assurdo disagio che non mi permette di essere ciò che sono. Ho intrapreso questa nuova esperienza con gioia e amore, trascinato anche dall’entusiasmo della nuova proprietà. Ed è probabilmente il troppo amore per la città, per il ricordo dei bei momenti di sport che ci ho vissuto che sono stato cieco davanti ai primi segnali che qualcosa non andava, qualcosa non era esattamente al suo posto dentro di me.

La mia decisione è dettata dalla responsabilità enorme che prima di tutto ho per i calciatori e per la società, ma non ultimo per il rispetto che devo ai tifosi della Fiorentina. Chi va in campo a questo livello, ha senza dubbio un talento specifico, chi ha talento è sensibile e mai vorrei che il mio disagio fosse percepito e condizionasse le prestazioni della squadra. In questi mesi è cresciuta dentro di me un’ombra che ha cambiato anche il mio modo di vedere le cose. Sono venuto qui per dare il 100%, ma appena ho avuto la sensazione che questo non fosse più possibile, per il bene di tutti ho deciso questo mio passo indietro.
Ora Prandelli si dedicherà a ritrovarsi e non è detto che decida, un domani di tornare ad allenare, forse quello alla Fiorentina è stato un addio al calcio. Ora il tecnico penserà alla sua vita all’amata campagna e al rapporto con la nuova compagna Novella Benini.
Prandelli quando era allenatore della Roma dovette affrontare anche la morte della moglie Manuela: oggi ha di nuovo trovato l’amore con la Benini con cui stava già dai tempi della Nazionale.
Proprio con Novella, di nobili origini ma su cui si sa pochissimo, vive nella casa di campagna non lontano da Ponte Vecchio (Firenze).

I due nonostante l’addio del tecnico ai viola dovrebbero continuare a vivere fuori Firenze e la donna, amante della natura dovrebbe prendere in mano la guida dell’azienda agricola di famiglia.