16 GENNAIO - News / People

Federica Pellegrini: “Forse continuo anche dopo Tokyo 2020”

Scritto da:

La nuotatrice a sorpresa apre uno spiraglio a un proseguimento di carriera

Federica Pellegrini, per sua stessa ammissione, ama i colpi di testa, ama sorprendere. Lei del resto, rinasce, riparte come la fenice che si è tatuata sul collo e così forse un nuovo ciclo potrà aprirsi dopo le Olimpiadi di Tokyo. Fino a ieri, quando ha parlato durante la conferenza stampa di presentazione della trasmissione di cui è giudice  “Italia’s Got Talent” non c’era speranza: la quinta olimpiade  sarebbe stata l’ultima.

View this post on Instagram

Underwater 🧘🏼‍♀️ • • • 🌠 #spiritual #jakedteam @jakedofficial #ad #god #grace #pray #prayers #praying #amen #believe #religion #coexist #spirituality #trust #peace #calm #mind #soul #hope #destiny #wisdom #compassion #forgiveness #thankful #knowledge #meditation #life #meditate

A post shared by Federica Pellegrini (@kikkafede88) on

Leggi anche: Federica Pellegrini: “Tokyo 2020 la mia ultima gara, poi altri progetti come donna”

View this post on Instagram

-7giorni!!🎉🎉Stiamo arrivandoooo!!! 🌠🌠 mercoledì prossimo inzia la nuova edizione di @italiasgottalentofficial 🌠🌠 … non vedo l’oraaaa!!! Comincio a preparare i popcorn 🍿🍿🙋🏼‍♀️🥰!! Curiosi?! #IGT

A post shared by Federica Pellegrini (@kikkafede88) on

Però, con la Divina, c’è sempre un però, lo spiraglio è aperto e la cuffia potrebbe non essere appesa al chiodo dopo i cinque cerchi.

Sto pensando seriamente di andare avanti, ma solamente per non sentire più “è l’ultima, è l’ultima”.

Una speranza per i tifosi e per gli appassionati che non sono pronti a vedere la veneta abbandonare l’agonismo.  Di certo, come ha spiegato se si fossero svolti i Giochi Olimpici a Roma (nel 2024) non avrebbe avuto dubbi. Anche se lei a Roma,  nel 2009 ai Mondiali, ha gareggiato e vinto l’oro sia nei 200 che nei 400 stile, portando ancora una volta in alto i colori azzurri.

Ora però non è tempo per pensare troppo in là, la nuotatrice ha iniziato un percorso di allenamenti che la porteranno a dover centrare a marzo (agli assoluti di Riccione) la qualificazione per partecipare a Tokyo 2020.

 

 

Articoli correlati: