fbpx
30 GIUGNO - People

Enzo Salvi preso a calci per aver difeso il suo pappagallo

Scritto da:

L’animale si chiama Fly ed è sotto sedativi

Brutta disavventura per il comico romano Enzo Salvi e per il  suo pappagallo Fly. Salvi presidente dell’Associazione Passione Pappagalli Freeflight, ha dovuto difendere, nella giornata del 29 giugno, il suo animale preso a sassate da un passante.

Da anni il romano fa volare nelle campagne di Ostia Antica l’animaletto: nelle ultime ore un uomo si è accanito con la creatura e lo ha colpito più volte arrivando anche a prendere a calci Salvi che si è immolato per tentare di difendere Fly.

A Corriere della Sera, il comico ha raccontato:

Pensavo avesse ucciso Fly, povero, stava su un palo a sette metri di altezza, attorno non c’è niente. Quel tipo è sbucato dal nulla e farfugliando qualcosa nella sua lingua ha cominciato a tirargli le pietre addosso. Gli ho gridato: “Smettila che fai?”, ma lui nemmeno mi ha sentito. Ha continuato a bersagliare il pappagallo fino a quando lo ha preso in pieno. Mi chiedo: perché? Che gli aveva fatto di male quella bestiola così bella e innocente? In quel personaggio ho visto tanta cattiveria gratuita, crudeltà senza senso. Ho paura che possa fare qualcosa del genere con bambini o anziani, per questo spero che lo prendano subito. Deve essere punito.

L’episodio è stato poi ripreso da un amico dell’attore, Luigi, che così ha anche spaventato l’uomo poi scappato. Ora, Salvi si è detto preoccupato per il suo pappagallo che si trova in stato di osservazione e sotto sedativi.

Ora devo stare vicino a Fly, sperando che si riprenda presto. Non riesce stare in pied,i in equilibrio. A lui piace moltissimo volare, è uno dei più forti in Italia. Sto male per quello che gli è successo. Sono un amante degli animali.

Articoli correlati: