13 DICEMBRE - People

Enrico Mentana:”Mia mamma si è dovuta nascondere durante gli anni delle persecuzioni”

Scritto da:

Il giornalista e direttore del TG di La7 si è raccontato parlando anche della sua infanzia

Enrico Mentana, direttore del TG di La7 è uno dei giornalisti più apprezzati nel panorama dell’informazione e non solo. Amato e seguito sui social ha deciso di raccontarsi a “Verissimo” nella puntata di sabato 14 dicembre in onda su Canale 5.

Tra i temi toccati, soprattutto quello della famiglia

Mia mamma, a causa delle persecuzioni contro gli ebrei, è stata nascosta con la sua famiglia per due anni in un granaio in montagna, ma ci ha preservato non raccontandoci nulla di quello che le era successo. Tutto questo, però, l’ha resa una donna di grande bontà e il suo ricordo è ancora struggente.

Il direttore ha parlato anche dei figli:

Cerco di essere un padre adeguato alle loro aspettative. Sono quattro e tra il primo e l’ultimo ci sono 20 anni di differenza, ma sono tutti accumunati dalla mia passione per l’Inter. Spero – aggiunge – di avere anche il grande piacere di diventare nonno.

E sui suoi famosi Fuorionda:

L’informazione è basata su tempi incalzanti e non si possono lasciare momenti morti per la sciatteria di qualcuno. Non è tollerabile che la noncuranza di qualcuno metta a repentaglio il lavoro di tutti. Nel privato professionale, però, è raro che mi arrabbi”.

Un pensiero anche per il collega Lamberto Sposini che è sempre nel suo cuore e infine la consapevolezza che negli anni dovrà diminuire i suoi impegni concentrandosi solo sui giovani.

 

 

Articoli correlati: