fbpx
Gossip / People

Domenica In: Greta Scarano, il Commissario Montalbano e i progetti futuri

14 Marzo 21 / Scritto da:

L’attrice Greta Scarano commenta con Mara Venier e Giovanna Botteri la recente partecipazione nell’ultimo episodio del Commissario Montalbano e i progetti futuri

Alla presenza di Giovanna Botteri e in collegamento con Ornella Muti, Mara Venier ha dialogato de “Il metodo Catalanotti”, l’ultimo episodio andato in onda su Rai Uno sul Commissario Montalbano, insieme a Greta Scarano.

Nell’episodio in questione, l’attrice ha interpretato Antonia, la donna che fa perdere la testa fino a far innamorare il Commissario Montalbano. La fiction ha smosso le coscienze e il dibattito pubblico perché, oltre al caso da risolvere, stavolta il Commissario Montalbano ha dovuto fare i conti con i suoi sentimenti e con l’amore per un’altra donna ossia Antonia.

Greta Scarano ha ammesso di aver partecipato all’episodio perché il Commissario Montalbano fa parte della cultura italiana e non si aspettava il clamore e lo scalpore di questi giorni. Inoltre, ha puntualizzato su quanto Luca Zingaretti ci tenesse molto all’ottima realizzazione di certe scene, soprattutto perché Zingaretti non ha solo recitato ma anche diretto l’ultimo episodio.

Mara Venier insieme alle presenti ha indagato il tema del tradimento e del lasciarsi, mandando in onda delle clip tratte dall’ultimo episodio sul Commissario Montalbano. Si è posta l’attenzione sia sulla scena del bacio tra il Commissario Montalbano e Antonia che ha visto il Commissario coinvolto ancora di più rispetto a tutte le varie scappatelle che ha avuto. In più ha fatto molto discutere la scena dell’addio a Livia in cui con una telefonata e con poche parole i due si lasciano. Molto interessante il commento fatto da Ornella Muti che ha ricordato che “lasciarsi è difficile e che ci si lascia sempre per colpa di entrambi. Non è mai colpa di uno”.

Tornando su Greta Scarano, la conduttrice ci ha tenuto a ricordare quali saranno i prossimi progetti lavorativi dell’attrice. “A breve su Rai Uno arriverà una nuova produzione con la regia di Gianluca Maria Tavarelli. Si intitola ‘Non chiamarmi amore’ e sarò con Simone Liberati, uno degli attori più bravi con cui io abbia mai lavorato”.