07 NOVEMBRE - Musica / People

Cesare Cremonini illumina la sua Bologna con “Nessuno vuole essere Robin”

Scritto da:

Dal 29 novembre Via D’Azeglio si trasformerà in un cielo luminoso di poesia con le parole del cantautore bolognese

Cesare Cremoni illumina Bologna.

Per le illuminazioni di Natale quest’anno la sua città ha voluto celebrare i 20 anni di carriera del cantautore in modo brillante!.

Via D’Azeglio è la Bologna che amo.- ha scritto Cremonini su Instagram- Quella da camminare, da respirare e da attraversare con il ghigno caratteristico dei bolognesi che sanno prendere a sberle la vita di tutti i giorni con la loro proverbiale ironia e quel pizzico di follia che li contraddistingue. Ora che si potranno leggere le rime di una mia canzone tra le luminarie della città dei poeti e dei cantanti, il cuore mi sobbalza di gioia e provo un senso di gratitudine ancora più forte verso la mia amata città. A Bologna ho dato tutto me stesso, fin dai miei esordi da “cinno” che guardava ai grandi nomi della musica con reverenza e ammirazione. Sono stato ricambiato con un affetto paterno, che è cresciuto e maturato nel tempo”.

“Perché Bologna è una città tanto generosa quanto onesta nei giudizi, che non ti regala niente se non la rispetti. Ringrazio quindi di cuore il comune, tutti i cittadini che la attraversano e la colorano ogni giorno, i commercianti e i lavoratori che hanno fatto di questa via che appartiene idealmente a Lucio Dalla, un posto magico per tutti, non solo per noi bolognesi ma anche per i tantissimi i turisti che la cercano e la visitano ogni giorno. Lucio diceva sempre di dargli retta, che l’impresa eccezionale è essere normale. In un mondo in cui molti si travestono da supereroi, Bologna resta orgogliosamente una città a misura di Robin, un approdo sicuro per tutti gli essere umani. Grazie a tutti. Dal 29 Novembre sarà grande festa”.

Via D’Azeglio sarà accesa con le parole di “Nessuno vuole essere Robin”.

La canzone parla dei supereroi nascosti, quelli che senza mantelli, né ali, né bacchette riescono comunque a volare, fare magie e cambiare le cose. Sono proprio i Robin ad avere un ruolo fondamentale per cambiare il corso degli eventi e perchè no delle vite che incrociano.

 

View this post on Instagram

#Repost @comunedibologna with @get_repost ・・・ “Via D’Azeglio è la Bologna che amo. Quella da camminare, da respirare e da attraversare con il ghigno caratteristico dei bolognesi che sanno prendere a sberle la vita di tutti i giorni con la loro proverbiale ironia e quel pizzico di follia che li contraddistingue […] Lucio diceva sempre di dargli retta, che l’impresa eccezionale è essere normale. In un mondo in cui molti si travestono da supereroi, Bologna resta orgogliosamente una città a misura di Robin, un approdo sicuro per tutti gli essere umani.” Presto riaccenderemo Via D'Azeglio con le parole di “Nessuno vuole essere Robin” di @cesarecremonini! #MyBologna Foto di @giorgiobianchi9780 #ComunediBologna

A post shared by cesarecremonini (@cesarecremonini) on

Intanto da venerdì 15 novembre uscirà in radio e in tutti gli store digitali “Al telefono” il primo singolo di Cesare Cremonini che sarà contenuto in “Cremonini 2C2C The Best Of”. Tutti quelli che hanno già preordinato su iTunes, presalvato su Spotify e pre-aggiunto su Apple Music l’album, troveranno da venerdì 15 novembre questa canzone già disponibile nella propria libreria. Tutto fa presagire che questo Natale avrà come colonna sonora la voce di Cesare Cremonini!.

 

Articoli correlati: