29 MARZO - Gossip / People

Caterina Balivo: “Sono competitiva. Ci rimasi male per il terzo posto a Miss Italia”

Scritto da:

La conduttrice si è raccontata a “Corriere della Sera”

Caterina Balivo quest’anno ha affrontato una nuova avventura, dopo anni su Rai 2 alla conduzione di “Detto Fatto” è passata a Rai Uno con “Vieni da Me“, programma confermato anche per la prossima stagione.

La sua carriera è iniziata con Miss Italia ma con un terzo posto che all’epoca bruciò tantissimo:

Ho pianto per anni perché volevo vincere, ma la fascia andò a Manila Nazzaro che aveva i numeri per arrivare prima: alta un metro e 80, con degli occhi azzurri pazzeschi. Ma purtroppo ho un grande pregio, che poi è anche il mio peggior difetto: sono molto competitiva e questo significa che non ti godi mai nulla.

 

Caterina racconta come abbia sempre cercato di essere la migliore e di essere ineccepibile, ha passato anche alcuni anni in terapia finché non ha incontrato suo marito:

Tre anni (di terapia, ndr), dal 2007 al 2010, ma su di me non ha avuto grandi risultati. Mi rendeva ancora più intransigente. Poi ho incontrato mio marito, ed è diventato lui la mia analisi: è molto pungente e visionario, non si ferma all’oggi. Ma lo fa con amore.

Un uomo con cui ha avuto un figlio e di cui è sempre più innamorata pazza.

Nel corso dell’intervista si è parlato anche dell’uso dei social e del suo celebre tweet polemico per gli abiti scelti da Diletta Leotta a Sanremo:

In quel tweet c’era tutta Caterina: fin da piccola sono quella che si espone, se lancio il sasso non nascondo la mano, pagando a volte duramente. Quella volta però ho commesso un grave errore: affidare agli allora 140 caratteri un pensiero molto più complesso. Ho imparato che se voglio dire qualcosa su un tema importante devo potermi esprimere fino in fondo. Certe volte penso che anche il titolo del mio libro generi fraintendimenti.

Articoli correlati: